MonteMarioToday

Segnali stradali e materiali da cantiere: ecco gli "stracciaroli del metallo"

La denuncia dei cittadini: situazione ancora insostenibile a Palmarola e Ottavia. Nuove segnalazioni e lo scatto che immortala uno dei furgoncini. La testimonianza: "Adesso si rubano anche pali e reti di ferro"

Qualche tempo fa abbiamo documentato la protesta di alcuni cittadini circa la presenza dei così detti "stracciaroli" nei quartieri di Ottavia e Palmarola. Una situazione definita da molti "insostenibile ed esasperante" per via dell'insistenza del loro passaggio a bordo dei classici furgoncini muniti di megafono a qualsiasi ora del giorno, sette giorni su sette. Un problema che ha poi aperto a sua volta tutta una serie di altre questioni, come ad esempio i disagi denunciati in fatto di disturbo alla quiete pubblica, il rallentamento del traffico locale e non per ultima la
preoccupazione in merito al successivo smaltimento dei materiali di scarto raccolti. "Ogni giorno li vedo caricare di tutto, qualsiasi tipo di materiale, che raccolgono e poi chissà che fine fanno fare". "Li andranno a buttare alla prima curva all'angolo della strada", ci avevano segnalato numerosi cittadini. 

Oggi, a distanza di più di un mese, la situazione non solo non sembra essere cambiata ma anzi alcuni residenti denunciano nuovi episodi che lasciano forse ancora più perplessi. Occorre una premessa, recentemente in questa zona del Municipio XIV si sono aperti diversi cantieri stradali per via di alcuni lavori a cura delle relative società di servizio competenti. Una cittadina ha fotografato proprio uno di questi furgoncini con a bordo un carico decisamente particolare: delle reti di ferro e metallo molto simili a quelle comunemente usate per le recinzioni in questo tipo di cantieri. "Non è certo materiale che capita di comprare o trovare in giro - sottolinea chi punta il dito contro gli "stracciaroli" - ma soprattutto, perchè li prendono? Che cosa ci fanno poi?".

Sta di fatto che più di un cantiere, così come riportato dalle testimonianze, pare aver subito piccole grandi "misteriose sparizioni" tra reti, pannelli di metallo e altro materiale simile. Non è finita. C'è anche chi denuncia in questo stesso frangente la curiosa e improvvisa mancanza di alcune componenti di segnaletica verticale, come appunto i classici pali di metallo a sostegno di cartelli o segnali stradali. "E' una cosa assurda, si rubano di tutto", si sfogano altri cittadini. Nel frattempo, in attesa di vederci chiaro sulla vicenda, i residenti di zona continuano ad augurarsi un maggiore controllo da parte dell'autorità vigilanti sia in fatto di sicurezza che per l'appunto di prevenzione per questo nuovo (a quanto pare) tipo di furto. 

10483845_10203904223116396_187365510_o-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento