Ottavia Ottavia / Via Casal del Marmo, 212

Termosifoni spenti alla scuola Pablo Neruda: "Bambini riportati a casa dai genitori"

L'episodio ieri 16 gennaio. Il consigliere Cecera (Pd): "Inutile fare proclami se non si riesce a gestire l'ordinaria amministrazione". Dalle elementari: "Problema risolto in un paio di ore"

Termosifoni spenti alla scuola Pablo Neruda e alcuni genitori - "chi poteva" - costretti a riportare i bambini a casa. Questo è quanto riferito da Alessio Cecera, consigliere di minoranza nel Municipio XIV ed esponente del Pd, che ha raccontato i disagi vissuti nella mattinata di ieri, 16 gennaio, dai piccoli alunni delle elementari. 

"Gli impianti erano spenti dalla giornata di venerdì – ha riferito Cecera a Roma Today – nonostante l'annuncio in pompa magna della sindaca, che parlava di riscaldamenti accesi in anticipo nelle scuole per garantire le adeguate temperature. In via Casal del Marmo qualche mamma e qualche papà ha deciso di non far congelare i propri figli".

Dalle elementari, per la cronaca, hanno tenuto a precisare: "Nessun allarme, in un paio di ore il problema è stato risolto". Secondo quanto appreso, la mattina alle 7,30 i termosifoni erano spenti. Immediatmente sono stati contattati gli uffici municipali: verso le 9,30 la situazione è tornata alla normalità. "Le lezioni – hanno evidenziato – sono state svolte regolarmente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termosifoni spenti alla scuola Pablo Neruda: "Bambini riportati a casa dai genitori"

RomaToday è in caricamento