Martedì, 22 Giugno 2021
Ottavia La Storta / Via Cassia

Parco dell'Insugherata, coltivate otto piante di marijiuana: due arresti

Otto piante di maiujana coltivate nel parco dell'Insugherata e annaffiate ogni giorno con cura. Due uomini sono stati arrestati per detenzione e spaccio di droga

Parco dell'Insugherata

Si sono appropriati di un terreno pubblico e lo hanno trasformato in una vera e propria coltivazione di marijuana. Otto piante nascoste nel parco dell'Insugherata all'ombra di un telone verde scuro, lontano da occhi indiscreti, e meticolasamente curate. Il tutto protetto da un cancello improvvisato con tanto di lucchetto.

 I due soci, un romano di 42 anni e un amico più giovane di 24, hanno destato sospetto passando ogni giorno in motorino con un secchio pieno d'acqua a innaffiare le piantine per preservarle dall'ondata di caldo. Gli investigatori del Commissariato Monte Mario li hanno seguiti, si sono appostati in mezzo agli arbusti e li hanno colti in flagrante.

 
Nell’abitazione uno dei due gli agenti hanno anche trovato e sequestrato un barattolo contenente alcuni grammi di marijuana. Accompagnati negli uffici della Polizia, i due uomini, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per coltivazione e dentenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dell'Insugherata, coltivate otto piante di marijiuana: due arresti

RomaToday è in caricamento