Venerdì, 25 Giugno 2021
Ottavia Ottavia / Via della Stazione di Ottavia

Nubifragio a Roma, allagamenti a Ottavia e Lucchina

Domenico Ciardulli, membro del Comitato Ottavia e Lucchina: "In molti casi il sistema fognario non ha retto"

Nubifragio a Roma

Giovedì 20 ottobre, come tantissime altre zone di Roma, anche Ottavia e Lucchina sono state colpite dal violento nubifragio. "Molti cittadini che dovevano recarsi al lavoro sono stati bloccati dall'allagamento di via Trionfale e la paralisi del traffico è stata simile a quella di tutte le altre zone di Roma", scrive sul suo blog Domenico Ciardulli, membro del Comitato Ottavia e Lucchina. Gli edifici residenziali sono stati meno colpiti rispetto ad altre zone ma non tutti gli abitanti di Ottavia sono rimasti al riparo dai danni della pioggia. Allagato, per fortuna in maniera non grave, il piano basso della scuola materna comunale "Besso" di via Casal del Marmo; 40 cm di acqua piovana stagnante hanno allagato le nuove villette che si trovano in fondo a via della Lucchina. L'acqua ha invaso "le sale hobby" al piano seminterrato. La rete fognaria non ha retto. Probabilmente di dimensioni non adeguate al sovraccarico apportato dalle altre 35 villette costruite di recente, a monte, sull'ex area cani di via Camilla Ravera".


"Si sono riscontrati danni anche presso altre abitazioni a via Renato Serra - continua Ciardulli - via Ilario Coorte sempre in zona Lucchina. La solidarietà ovviamente a tutti i cittadini che hanno subito danni. Ma va anche detto che occorre mettere mano al "sistema". Ci sono vecchie costruzioni abusive, poi sanate, che cominciano a non reggere al cambiamento climatico e ci sono nuove costruzioni, non abusive, costruite probabilmente male. Prima si comincerà a ragionare sulla qualità dell'habitat e sul mancato coinvolgimento dei cittadini nelle trasformazioni urbanistiche, con il conseguente "sviluppo insostenibile", e meglio sarà per tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio a Roma, allagamenti a Ottavia e Lucchina

RomaToday è in caricamento