MonteMarioToday

Ottavia, eternit abbandonato davanti a una scuola: ancora nessun intervento dopo la denuncia dei genitori

Uno scatolone abbandonato dietro i vecchi cassonetti, tutto logoro e deteriorato dalla pioggia e le intemperie. "L'eternit si sta sgretolando e qui ci passano tutti": ancora nessun intervento dopo la segnalazione ad AMA e Carabinieri

Un vecchio scatolone abbandonato, ormai logoro e deteriorato dalla pioggia e le intemperie. Al suo interno, residui di eternit che si sgretola e si confonde con gli altri materiali. Siamo nel quartiere di Ottavia, Municipio XIV, a due passi dalle scuole Bertolotti e Besso che fanno parte dello stesso istituto comprensivo. Qualche giorno fa alcuni genitori lo hanno trovato dietro i vecchi cassonetti della spazzatura, a pochi passi dagli ingressi degli istituti nonchè in un luogo di continuo passaggio tra il via vai dei piccoli studenti, i loro accompagnatori nonchè i cittadini che quotidianamente attraversano la via.

Abbandonato come un qualsiasi altro rifiuto, "chissà da quant'è che si trova lì" si chiedono i genitori che si sono subito mobilitati per segnalare la cosa a chi di dovere sollecitando così una pronta rimozione del materiale. "Con la pioggia e il tempo che passa, l'eternit si sta via via sgretolando ed è un problema visto che da lì ci passano tutti" racconta proprio una mamma a RomaToday.

"Per prima cosa ho telefonato all'Ama per far presente la cosa - continua F.R. - nello stesso giorno altri genitori sono andati dai Carabinieri che hanno preso la segnalazione dicendo che avrebbero fatto esposto al Municipio. Altri ancora avrebbero riportato la cosa anche ai vigili urbani" sta di fatto che ad oggi non è intervenuto ancora nessuno e lo scatolone è sempre lì, aperto e con il materiale in bella mostra, alla portata di tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo qualche giorno, quando ho richiamato l'Ama per chiedere come mai non fossero ancora intervenuti, mi sono sentita rispondere che era inutile telefonare perchè ci vogliono come minimo 15 giorni tra la segnalazione, il sopralluogo, la recinzione dell'area e l'intervento della ditta specializzata" continua questa mamma, amareggiata. Pur comprendendo tutte le misure necessarie e l'iter da seguire solitamente per queste procedure, i cittadini temono infatti da un lato un rimbalzo di responsabilità e dall'altro si domandano quanto tempo dovranno ancora aspettare prima che lo scatolone venga rimosso e messa dunque in sicurezza l'area circostante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento