menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ama rinvia la raccolta ingombranti, mobili in strada: "quello che è rimasto lo hanno portato via gli zingari"

A Torresina, nel parcheggio di via Barbato, si sono accumulati domenica i rifiuti speciali destinati alla raccolta. Le lamentele dei cittadini e la lettera di protesta all'Ass. Estella Marino

Era fissato per la scorsa domenica il nuovo appuntamento per la raccolta straordinaria degli ingombranti organizzata dall'Ama in tutti i municipi neo-pari, 14esima circoscrizione compresa. A causa del blocco della circolazione, però, l'iniziativa è stata spostata pochi giorni prima e rinviata così al prossimo 30 marzo. In molti ci hanno segnalato cosa è accaduto a Torresina, nel parcheggio di via Andrea Barbato: con il poco preavviso e una comunicazione evidentemente non così proprio capillare ed efficace, non tutti i cittadini erano al corrente del rinvio della data e hanno scaricato così nel punto di raccolta materassi, tavoli e mobili vari.

Il comitato di quartiere ha volontariamente presidiato l'area per arginare la situazione, gestire l'inconveniente e con esso anche qualche malumore. Nonostante i solerti volontari, però, non si è riusciti ad evitare l'accumulo di materiale lasciato così sul ciglio della strada. "Quasi tutto quello che è rimasto se lo sono portato via gli zingari. Abbiamo mandato la segnalazione all'Ama ma nessuno è passato", ci raccontano i residenti. Qualcuno ha anche scritto una lettera di protesta all'Assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino, visto che a quanto pare non si tratta di un episodio isolato: "Perchè vengono spostati sempre gli appuntamenti della raccolta stradale dei rifiuti ingombranti? L'utenza coinvolta è praticamente pari a quella di una partita di pallone, perchè non gli si da la stessa importanza?"

"Tante persone sono venute a scaricare e sono andate via arrabbiatissime. Che poi, la maggior parte dei punti di raccolta si trovata fuori dall'area vietata al traffico. Potevano rinviare solo in quelle zone chiuse o magari accorpare la data a quella già prevista per i municipi dispari, e invece no" continuano le lamentele. Qualche giorno dopo l'AMA è intervenuta a sgomberare l'area da quello che era ancora rimasto.

10011149_10203351006157178_1361682564_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento