MonteMarioToday

Monte Mario, M5S a gamba tesa: “Ci hanno lasciato oltre un milione di debiti fuori bilancio”

Nel Municipio XIV i pentastellati attaccano: "Eredità delle precedenti Amministrazioni, compresa la gestione commissariale di Tronca. Un ulteriore milione oggetto di verifica"

La commissione Bilancio del Municipio XIV (Foto Facebook di Michele Menna)

“Un milione di euro di debiti creati da loro e pagati ora da noi. Non hanno nemmeno il coraggio di metterci la faccia” è stato lo sfogo, su Facebook, di Michele Menna. L’assessore ai Lavori pubblici di Monte Mario ha così commentato l’assenza delle opposizioni nel corso dell’ultima commissione Bilancio che si è tenuta in via Mattia Battistini, dove è stata svolta la discussione sui debiti fuori bilancio.

EREDITA' - “I debiti fuori bilancio sono l'eredità che ci hanno consegnato le precedenti Amministrazioni, compresa la gestione commissariale di Tronca, che ci siamo ritrovati fin da subito a dover affrontare, per senso di responsabilità’”. Così Carlo Cini, assessore al Bilancio del Municipio XIV“I nostri uffici – ha continuato – hanno dovuto ricostruire, senza non poche difficoltà, ognuno dei singoli fascicoli delle 14 somme urgenze risalenti al 2013/2014. Circa 1,1 milioni euro approvati nel 2016, di cui circa 160mila euro in edilizia scolastica e il restante per manutenzione stradale. Un ulteriore milione è stato oggetto del parere della Commissione, di cui circa 280mila in manutenzione stradale e il restante per edilizia scolastica. Le ultime due somme urgenti saranno oggetto di ulteriore verifica, quindi ne è rinviata l’approvazione”

LAVORO - Il lavoro per adesso si è concluso in Commissione “con la constatazione che già cinque somme urgenze sono state approvate dal Consiglio capitolino a valere sul bilancio 2016, grazie al completamento delle carte e agli spazi di finanza garantiti da questa Giunta. Altre cinque – ha insistito Cini – potranno essere approvate con parere obbligatorio del Municipio nel prossimo Consiglio utile, per poi passare all'approvazione definitiva nell'Aula capitolina. Le ultime due attendono ancora il completamento dei pareri e altre due, di poche centinaia di euro, riguardano rapporti interni e con le municipalizzate".

INDIRIZZO - Per la cronaca, sotto un profilo tecnico e di indirizzo, sia la direzione tecnica, sia gli assessori presenti in Commissione (lo stesso Cini e Menna) hanno rassicurato “sulla remota ipotesi di poter ricorrere, in futuro, alle somme urgenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento