MonteMarioToday

Monte Mario, un passo verso la partecipazione: ok all'albo delle libere forme associative

L'approvazione vede il voto favorevole del M5S. Le minoranze si astengono e polemizzano: "Ma quale partecipazione, qui in Aula non c'è alcuna associazione. Iniziate a far volare questo Municipio XIV"

Alessandro Volpi, presidente della commissione Partecipazione e Innovazione

Il Municipio XIV dà una sterzata verso la partecipazione. Nel Consiglio di oggi, 10 maggio, è stata votata favorevolmente - dal M5S, le minoranze si sono astenute - la proposta di deliberazione sull'albo delle libere forme associative di Monte Mario. Alessandro Volpi, consigliere pentastellato e presidente della commissione che si è occupata della questione, ha detto: "Riteniamo prioritaria la creazione dell'albo. E riconosciamo il lavoro pregresso effettuato per la stesura dalle associazioni e dai comitati di quartiere"

Entrando nel dettaglio, Volpi ha spiegato: "Le finalità sono chiare: intendiamo creare una lista delle associazioni attive nel territorio. La lista andrà a benefeciare i cittadini che vorranno partecipare alle attività delle varie associazioni. Inoltre rappresenterà uno strumento per avvicinare associazioni e cittadini alle istituzioni. Le quattro commissioni che si sono occupate dell'argomento – ha aggiunto – hanno apposto delle modifiche rispetto al lavoro precedente. Abbiamo recepito tutte le osservazioni del caso".

Valerio Barletta, capogruppo del Pd locale, è stato invece critico: "La lettura dell'atto odierno, un atto importante nell'ottica della partecipazione, la dà il numero dei presenti alla discussione. Questa è la fotografia dalla quale muovete: non ci fa né felici né altro, perché la partecipazione dei cittadini è qualcosa di sano. Non vedere nessuno, tra il pubblico, il giorno in cui si vota l'albo delle libere forme associative, è il segno di come avete gestito la partita. Sono contento che il lavoro della precedente consiliatura sia stato salvato. Oggi però il percorso viaggia un pò così: non penso che siate cattivi e non penso nemmeno che siate incapaci. Però dovete iniziare a fare quello che vi hanno chiesto i cittadini. E provare a far volare il Municipio". 

Per i democrat è stata polemica anche Stefania Portaro, che su Facebook ha notato: "Il Municipio può redigere la 'lista della spesa delle libere associazioni'. Libere di fare cosa? Non si sa (dato che hanno cassato gli unici due articoli che permettevano di attivare la partecipazione da parte dei cittadini e di convesso del Municipio, gli articoli 9 e 10 del precedente regolamento)". Su questo Volpi ha chiarito: "Gli artcoli 9 e 10 davano alle associazione dei diritti, che sostanzialmente sono prerogativa di ogni cittadino. La riprova è che in tutte le Commissioni partecipano e possono intervenire singoli cittadini e comitati interessati ai vari argomenti trattati".

A seguire, sempre per l'opposizione, Mauro Ferri (Fratelli d'Italia): "C'è approssimazione in questa maggioranza, i cittadini non sono al centro dell'attenzione. Fatta qualche eccezione, per esempio ringrazio la consigliera dei Cinque Stelle, Livia Marigliano, con cui abbiamo organizzato la commissione Scuola in esterna, dove abbiamo avuto l'opportunità di parlare con gli studenti. Eppure gli argomenti spesso sono trattati con superficialità e in questo caso la partecipazione è evidente che non c'è".

Per l'esecutivo del Quattordicesimo è intervenuta l'assessora alla Partecipazione, Monica Ruffa: "Siamo un'Amministrazione aperta ai cittadini. Vorrei ricordare il lavoro dell'Urban Center e il percorso partecipativo sul Forte Trionfale: è stato voluto fortemente per riattivare le risorse civiche del territorio, dove hanno preso parte circa 150 persone con la presentazione di un trentina di proposte. Una delle nostre volontà, lo ricordo, è stata quella di attivare delle strutture partecipative. Dire che prima c'era il mondo e ora non c'è niente, non mi sembra corretto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento