MonteMarioToday

“Mostra dei mostri”: foto da brividi per il verde del Municipio XIV

Immagini di parchi nell'incuria. Intanto l'Amministrazione pubblica l'avviso sul monitoraggio delle aree verdi

Un lavoro che ha interessato l’ultimo mese. Una ricerca da parte delle associazioni e comitati di quartiere del Municipio XIV, di recente autocostituiti in coordinamento, per denunciare lo stato delle aree verdi presenti sul territorio. Una carrellata di fotografie in cui sono emersi “abbandono e degrado”. Le immagini sono state le protagoniste dell’evento Mostra dei mostri, allestito nell'ultimo weekend all’agriturismo Cobragor, in via Giuseppe Barellai.

Verde nel degrado

Tra le situazioni più critiche l’archeoparco del Quartaccio che, come documentato da RomaToday, ha sia i cancelli chiusi sia l’erba che supera il livello di guardia. Nel novero, per citare altri casi, i parchi di Monte Ciocci, di via Tarsia e di via Alessandro Pieralisi. Senza dimenticare due note dolenti di Primavalle, ovvero le aree verdi Anna Bracci e Dominique Green, entrambe in capo ad Ater. Tutte realtà che vengono rimesse a lucido dal lavoro volontario dei cittadini, che agiscono con i mezzi in loro dotazione. Ma ciò, fisiologicamente, non basta.

Vandalismo imperante e rifiuti

“L’erba alta ha ricoperto l’intera superficie dei parchi, rende inaccessibili vialetti e panchine, queste ultime in molti casi rotte o divelte dal vandalismo imperante – hanno detto le associazioni – al contempo, i rifiuti diffusi, a volte anche vetri e siringhe occultati dall’erba, tanto per aggiungere un pizzico di rischio, trasformano i parchi in luoghi vietati ai cittadini del quartiere ed in un pericolo imminente di incendio. Eppure basterebbe pochissimo per renderli fruibili. Un briciolo di intelligenza e fantasia"

Proposta la custodia dei parchi

Non solo critiche ma anche suggerimenti. Infatti cittadini, tra cui pensionati, o giovani disoccupati “si occuperebbero volentieri della loro manutenzione ordinaria, custodia e controllo, in forma volontaria e gratuita, se solo i parchi venissero loro affidati. Basterebbe consentirgli di usufruire degli appositi finanziamenti regionali o di autofinanziarsi con piccole collaterali attività economiche e avere una copertura assicurativa".

mostra dei mostri-2

I suggerimenti per il rilancio dei parchi

Fatto il punto, sono arrivate le proposte per ridare vita agli angoli sommersi dall’incuria. Pinacci Nostri ha sempre palesato interesse all’area situata vicino alla casa del Parco, in via della Pineta Sacchetti. Qui “la manutenzione è scarsissima, l’area giochi è stata incendiata nel 2016 e mai è stata ripristinata”. Il collettivo artistico, così, ha indicato la creazione di un'area giochi vicina alla palestra all’aperto, una zona relax per picnic, nuove panchine e nuovi cestini. Vengo da Primavalle, invece, ha puntato la lente di ingrandimento sul parco Anna Bracci dove campeggiano “un’area cani non funzionale e abbandonata, un’area ludica per bambini divelta, un campo da basket ristrutturato da poco e in sofferenza, tombini assenti o pericolanti”. Pertanto, è stata avanzata una riprogettazione in grado di “migliorare il percorso pedonale, l’area cani, l’area bimbi”. Il laboratorio Torrevecchia e Atelier del Possibile, relativamente al parco lineare, hanno sottolineato che necessita “di manutenzione e sorveglianza”

L'avviso del Municipio XIV per monitoraggio aree verdi

Il Municipio XIV, nel frattempo, ha reso noto l’avviso pubblico (LEGGI QUI) a cui possono prendere parte i soggetti iscritti all’albo delle associazioni di protezione ambientale e civile, per affidare a titolo gratuito attività di supporto e monitoraggio del verde locale. Le richieste dovranno pervenire all’ufficio protocollo di piazza Santa Maria della Pietà, padiglione 30, entro le 12 di lunedì 11 giugno. Tra gli obiettivi il supporto agli organismi "preposti ad individuare e prevenire la propagazione di incendi” e a quelli che si occupano di “individuare e prevenire fenomeni abusivi che possano danneggiare l’ambiente, il decoro e la quiete pubblica”. In più “potenziare le attività di presidio del territorio favorendo un monitoraggio costante”, garantire “la tutela del patrimonio naturalistico e ambientale, prevenendo e scoraggiando eventuali infrazioni alle leggi nazionali, regionali e locali”, incoraggiare “la conoscenza delle risorse naturali e dei meccanismi ecosistemici e la sensibilizzazione al loro corretto uso e alla protezione dell’ambiente”. Tali collaborazioni, si legge nel documento, “potrebbero favorire la nascita, e, qualora esistente, il consolidamento di una rete di collaborazione cittadina che andrebbe a rafforzare la partecipazione territoriale di realtà e associazioni già attive”.

I lotti individuati dal Municipio XIV

Questo l’elenco dei lotti individuati: piazzale delle Medaglie d’Oro, parco del Pineto, largo Aldo Zucchi, parco di Valle Aurelia, via Socrate, via Proba Petronia, Monte Ciocci e pista ciclopedonale, aree piano di zona Lucchina, viale Esperia Sperani e via Cesira Fiori, parco Siro Corti, via Rosa Gattorno, via Stazione di Ottavia, piazzetta Maria Luisa Costantini Astaldi.

Sfalcio dell'erba nel Municipio XIV

Da ricordare, infine, che è stato pubblicato dal dipartimento Tutela Ambientale l'avviso pubblico (VEDI QUI"per la concessione temporanea a titolo gratuito di aree di proprietà o nella disponibilità di Roma Capitale per il taglio erba (fienagione 2018)". Le aree interessate dal bando nel Municipio XIV sono: parco di Valle Aurelia, parco del Pineto, parco della Lucchina, parco di Monte Ciocci. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento