MonteMarioToday

Parco Monte Mario: abbattuta una villa abusiva di 200 mq

Sulla struttura pendevano già da tempo delle ordinanze di abbattimento. Proprietaria della villa è la società Monte dei Pini, attualmente in liquidazione e che aveva richiesto, senza successo, il condono edilizio

Prosegue l'attività del Campidoglio contro l'abusivismo edilizio della Capitale. Dopo l'abbattimento della villa di via Costamagna nell'VIII municipio, è toccato oggi ad una struttura di 200 mq del XVII municipio finire sgretolata dalle ruspe della squadra guidata dal comandante Di Maggio. Si tratta anche in questo caso di una villa costruita abusivamente all'interno del parco urbano di Monte Mario, in via della Camilluccia 62.

La villa è di proprietà della società, in liquidazione, Monte dei Pini. Il manufatto, 4 metri di altezza, ancora allo stato grezzo, in cemento armato tamponato, con piazzola verde davanti, copertura in solaio e all'interno materiale edile per costruzione, è stata realizzata tra due ville. Per questa costruzione abusiva era stato chiesto il condono, rigettato.

In passato erano state già due le ordinanze di demolizione emesse, ma a causa di ricorsi vari non era stato dato seguito all'abbattimento. Una questione che si trascinava dal 2006. L'avvocatura dello Stato il 30 aprile scorso aveva scritto di "ignorare perché gli uffici non avessero provveduto all'abbattimento dell'opera edile abusiva che così gravemente impatta il territorio nei pressi del parco di Monte Mario e ubicata persino su suolo di proprietà comunale".

L'operazione, per la quale è ancora in corso la bonifica dell'area, alla quale ha assistito l'assessore capitolino all' Urbanistica Marco Corsini, è condotta dagli agenti della polizia municipale dell'VIII Gruppo diretti dal comandante Antonio Di Maggio responsabile dell'ufficio abusivismo del Comune.

"Con l'abbattimento di questa villa”, ha detto l'assessore all'Urbanistica Marco Corsini, “confermiamo la scelta di rimuovere i manufatti abusivi non limitandoci ad interventi in aree marginali della Capitale, ma colpendo anche nelle zone più centrali della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento