Monte Mario Monte Mario

Solidarietà per i Marò, "il Municipio appenda uno striscione simbolico"

La richiesta nella lettera aperta indirizzata a Barletta e alla sua giunta da parte del Circolo Destra Sociale di Monte Mario. Gattanella: "Orgoglio nazionale, vicenda incredibile"

Uno striscione fuori dal Municipio per ricordare i nostri due Marò: così il Circolo Destra Sociale Roma Monte Mario in una lettera aperta indirizzata al Presidente Valerio Barletta e a tutta la sua giunta municipale, per chiedere un gesto simbolico di solidarietà e vicinanza ai due militari. Una vicenda, quella di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, che coinvolge da tempo forze politiche e non, tra critiche, polemiche e rapporti di tensione con la diplomazia indiana. "Una questione che ha dell'incredibile e che rappresenta più che mai l’emblema di una classe politica ormai smarrita, quasi stordita ed incapace di reagire, di tutelare quello che, oltre ad essere il frutto, il figlio della propria terra è il simbolo di una nazione, i propri soldati, la propria bandiera".

Il Presidente del Circolo, Daniele Gattanella, parla così di un orgoglio nazionale "ormai scomparso dalla memoria di buona parte della nostra classe politica". I due Marò "sono prima di tutto esseri umani e padri di famiglia, ci piacerebbe perciò che il Municipio XIV, particolarmente attento ai diritti umani, si dimostrasse solidale con loro ed esponesse fuori la propria sede uno striscione simbolico - continua Gattanella - il tutto in controtendenza con la linea adottata in questo senso dal Sindaco Ignazio Marino, circa la rimozione della gigantografia affissa in Campidoglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà per i Marò, "il Municipio appenda uno striscione simbolico"

RomaToday è in caricamento