menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua all'arsenico: risanati 5 dei 7 acquedotti ex Arsial

Sono stati rilasciati i giudizi di idoneità dell'Asl Rm C per l'utilizzo umano dell'acqua per Camucci, Piansaccoccia, Monte Oliviero, Santa Maria Galeria e Brandosa. Per Casaccia - Santa Brigica e Malborghetto, proroga fino a dicembre

Ricordate la così detta vicenda dell'acqua all'arsenico? C'erano anche quelli di Brandosa e Casaccia Santa Brigida tra gli acquedotti rurari coinvolti dall'ordinanza disposta dal Campidoglio in merito al divieto di utilizzo dell'acqua a causa del rilevamento della presenza di livelli batteriologici superiori alla norma. Da allora sono passati circa due anni e ad oggi sono 5 su 7 gli acquedotti ex Arsial che sono stati risanati

"Grazie ai fondi stanziati dalla Regione Lazio ovvero agli interventi di risanamento eseguiti da Acea Ato 2, sono stati rilasciati i giudizi di idoneità dell'Asl Rm C" spiega l'Assesore ai Lavori Pubblici del Municipio XIV Alessio Cecera che fa riferimento all'ordinanza 36 del Sindaco Marino datata 26 febbraio 2014

Ed è proprio a seguito di questi giudizi che è stata dichiarata quindi la possibilità di utilizzo dell'acqua anche per uso umano per i cinque seguenti acquedotti: Camuccini, Piansaccoccia, Monte Oliviero, Santa Maria Galeria e Brandosa. Per quanto riguarda Casaccia Santa Brigida e Malborghetto, invece, le prescrizioni sono prorogate al 31 dicembre 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento