MonteMarioToday

Ludopatia e gioco d'azzardo: "sensibilizzare scuole e centri anziani"

Il Municipio XIV approva la mozione promossa dal M5S per contrastare il fenomeno in rapida crescita. Terranova: "Problema sociale, tutelare soprattutto i soggetti più deboli"

Ludopatia e gioco d'azzardo. Ossia, quando il gioco da passatempo diventa dipendenza e da dipendenza si trasforma in malattia. Un fenomeno in rapida crescita soprattutto nel nostro paese, dove i dati registrano un aumento esponenziale di giocatori "seriali" che tra slot machines e video lottery consumano tempo, soldi e speranze in un futuro migliore. Una piaga che colpisce migliaia di persone in tutta Italia, tra i primi posti nelle classifiche europee. Un settore che muove circa 88 miliardi di euro e che a volte, sfuggendo di mano, finisce con lo strizzare l'occhio alla malavita, l'usura e le organizzazioni mafiose. Anche di tutto questo se n'è discusso nell'ultima seduta consiliare del Municipio XIV, dove il capogruppo del Movimento 5 Stelle Marco Terranova ha presentato una mozione circa le misure per la prevenzione del gioco d'azzardo patologico e la tutela dei minori e dei soggetti più vulnerabili che ne vengono coinvolti.

"Le buone idee non hanno colore politico", come citato dal capogruppo di Lista Civica Andrea Montanari nella sua dichiarazione di voto. Il consiglio non solo ha approvato all'unanimità ma ha espresso anche il proprio impegno affinchè anche la circoscrizione di Monte Mario si unisca alla battaglia, necessariamente mossa prima di tutto dai "piani alti" del governo nazionale, contro la degenerazione di un fenomeno che comincia ad avere sempre meno le sembianze di una semplice e innocua forma di intrattenimento. Alla luce della recente legge regionale, la mozione prevede principalmente la sensibilizzazione mirata in luoghi come scuole e centri anziani nonchè una particolare attenzione da parte della polizia locale e degli organi addetti alla vigilanza per le misure di controllo sui giocatori minorenni. "Una anteprima per una delibera più complessa e strutturata sulla quale andremo a lavorare prossimamente", ha annunciato il Presidente Valerio Barletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento