rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Monte Mario Giustiniana / Via delle Benedettine

Monte Mario, famiglia di cinghiali banchetta tra i rifiuti vicino a due scuole

Ennesimo avvistamento tra le case al confine del parco dell'Insugherata. Pd: "Raggi se ne deve andare"

Un'intera famigliola di cinghiali a caccia di "leccornie" intorno a cassonetti circondati da sacchetti di immondizia. Non è una novità, purtroppo, per i residenti di Monte Mario. Specie nell'area a ridosso del parco dell'Insugherata gli avvistamenti non si contano più. Ultimo in ordine di tempo, in via delle Benedettine. Aa fotografare la scena Claudia Daconto, responsabile comunicazione Pd Roma.  

"Accanto ci sono due scuole. Una è quella di mia figlia che rimarrà aperta fino alla fine di luglio per i campi estivi - denuncia - sono immagini che parlano da sole: una quindicina di cinghiali che, ormai abitualmente, banchettano sotto il sole di giugno lungo i marciapiedi di Roma tra l’immondizia non raccolta mentre i bambini raggiungono a piedi la scuola distante pochi passi"

A commentare anche il deputato del Pd Luciano Nobili. "È travolta dagli scandali. Ha i più stretti collaboratori arrestati per corruzione. Sta perdendo occasioni cruciali come Olimpiadi e Stadio. Ma la #Raggi se ne deve andare per questo. Perchè a Roma oggi i cinghiali banchettano tra i rifiuti, davanti alle scuole".

Un problema più che noto quello dei cinghiali che scorrazzano in città. Monte Mario poi non è certo nuovo a visite animali. RomaToday ne ha dato più volte notizia. Dallo slalom tra le auto in via Giulia Molino Colombini alle tracce lasciate nel parchetto di via Paolo Emilio Castagnola alle segnalazioni da via Giuseppe Taverna. E sempre nel municipio XIV i cinghiali hanno messo le zampe a Balduina, nella Valle dell'Inferno e a Torresina. 

Una questione oggetto di dibattito tra l'amministrazione locale e l'ente regionale Roma Natura che gestisce diversi parchi cittadini, aree boschive e riserve naturali. Diversi i sopralluoghi nelle aree più frequentate dagli ungulati. Tra le proposte quella di effettuare il censimento dei proprietari delle aree di perimetro del parco, per poi poter richiedere il ripristino o, dove necessario, la realizzazione delle reti di recinzione. 

D'altra parte Maurizio Gubbiotti, presidente di Roma Natura, ha sottolineato che il piano di contenimento dei cinghiali sta andando avanti. Parallelamente, ha sottolineato che le istituzioni locali dovrebbero provvedere alla pulizia delle strade e alla rimozione dell'immondizia piazzata fuori dai secchioni. Mentre Coldiretti ha attaccato recentemente Roma Natura che non starebbe facendo abbastanza per contenere "un'emergenza non più sostenibile che richiede azioni immediate e incisive, non più procrastinabili".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Mario, famiglia di cinghiali banchetta tra i rifiuti vicino a due scuole

RomaToday è in caricamento