Sabato, 19 Giugno 2021
Monte Mario Giustiniana / Via Domenico Berti, 12

Monte Mario, 85enne Antonino Destefano scomparso dal 10 agosto

Di lui non si hanno notizie da 13 giorni. L'85enne Antonino Destefano era uscito dalla sua casa a Monte Mario, in via Domenico Berti 12, il 10 agosto. Doveva andare al San Filippo per un intervento di routine al catetere ma da quel giorno, alle 12, è scomparso nel nulla

Antonino Destefano

ROMA - Di lui non si hanno notizie da 13 giorni. L'85enne Antonino Destefano era uscito dalla sua casa a Monte Mario, in via Domenico Berti 12, il 10 agosto. Doveva andare al San Filippo per un intervento di routine al catetere ma da quel giorno, alle 12, è scomparso nel nulla.

Ecco la scheda di 'Chi l'ha visto':

Antonino Destefano
Sesso:M
Età:85 (al momento della scomparsa)
Corporatura:esile
Statura:155
Occhi:castani
Capelli:bianchi
Abbigliamento:pantaloni di colore grigio, scarpe scure senza lacci, maglietta manicche corte di colore avana con strisce orizzontali di colore bordeaux, giacca di colore grigio.
Scomparso da:Roma
Data della scomparsa:10/08/2011
Data pubblicazione:11/08/2011

Da un po' di tempo Destefano aveva manifestato i primi sintomi di demenza senile, per la quale deve assumere farmaci. Al momento della scomparsa l'uomo aveva con sé il portafoglio con documenti e soldi. L'allarme è scattato il 10 agosto subito dopo pranzo, quando la moglie Lina, 82 anni, e la figlia Cristina, che vive con i genitori, non lo hanno visto tornare a casa. «Mia sorella, allarmata, è andata intorno alle 14 al San Filippo - racconta al Messaggero il figlio, Marco Destefano, che vive all'estero ed è rientrato subito a Roma - e successivamente all'ospedale Valle Fiorita, che era stata la struttura di riferimento per il cambio del catetere fino a poco tempo prima». Alle 17 poi è stata fatta la segnalazione ai carabinieri. «La denuncia ha messo in allerta le forze dell'ordine e gli ospedali, ma gli operatori ci hanno detto che se non interviene un "elemento specifico" non possono attivare ricerche. Prendono atto della scomparsa, ma se mio padre non chiede soccorso o non arriva una segnalazione precisa in una determinata zona, non possono fare altro».

La famiglia intanto, non smette di cercare autonomamente. «In un primo momento - spiega Marco - ci siamo limitati al nostro quartiere, ripercorrendo a tappeto le zone frequentate da mio padre, poi le ricerche si sono estese ad altre zone. Ogni sera battiamo un quartiere diverso e affiggiamo dei volantini segnaletici con la foto di mio padre. Dal primo giorno abbiamo ricevuto una sola segnalazione attendibile: un uomo lo ha incontrato il giorno della scomparsa, verso le 14, a 500 metri da casa, in via Augusto Conti, in prossimità della riserva naturale dell'Insugherata. Mio padre, meccanico in pensione, lo ha intrattenuto a parlare dei componenti della sua moto. Da allora non abbiamo notizie certe».

«Mio padre era autonomo e usciva regolarmente - continua il figlio - Quella mattina voleva tornare all'ospedale San Filippo: il giorno prima aveva effettuato, come ogni quattro settimane, il cambio di catetere, ma si lamentava per alcuni disturbi. All'ospedale, però, quel giorno nessuno lo ha visto. Non credo a un allontanamento volontario e non riesco a pensare al suicidio – conclude Marco – Mio padre aveva un carattere un po' chiuso e burbero, ma non soffriva di depressione. Non avrò pace fino a quando non avrò trovato mio padre».


Chi ha informazioni da comunicare alla famiglia può contattare Carla Gambini (340.28.65.220) oppure Alessandro Ciarallo (320.61.58.078).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Mario, 85enne Antonino Destefano scomparso dal 10 agosto

RomaToday è in caricamento