Mercoledì, 20 Ottobre 2021
MonteMario Ottavia / Via Cesare Lombroso

Roghi tossici a Monte Mario, chiesto il controllo della qualità dell’aria e dell’acqua

De Laurentiis (M5S): "Tutelare la salute dei cittadini"

“I roghi tossici in via Cesare Lombroso ce ne sono stati anche durante il periodo di agosto”. Paolo De Laurentiis, presidente della commissione Ambiente del Municipio XIV, è partito da qui per spiegare quali passi percorrerà nelle prossime settimane: “È necessario avere un report sulla qualità dell’aria e dell’acqua”.

"Tutelare la salute dei cittadini"

Il consigliere del M5S, contattato da RomaToday, ha riferito di aver avuto un incontro con l'Arpa Lazio. Sul tavolo le procedure necessarie per le analisi utili a comprendere la situazione reale esistente a Monte Mario e dintorni. “La salute dei cittadini – ha commentato – deve essere tutelata”.

L'incendio di luglio

Segnalazione di roghi e fumi, dalle parti di via Cesare Lombroso, dove compare la baraccopoli, ce ne sono state a ridosso di Ferragosto. Sui social c’è chi aveva commentato: “Dove si trova un Municipio che tutte le sere ci regala questo spettacolo”. Situazioni difficili, che si sommano all'incendio del 12 luglio, quando la puzza raggiunse Torrevecchia, Camilluccia e altre zone di Roma Nord. Non da meno, in un quadro di insieme, quanto accaduto nello stesso periodo anche al Quartaccio, con le fiamme divampate a ridosso del depuratore.

Il Consiglio tematico

L’iter sulle verifiche dell’Arpa, ha concluso De Laurentiis, sarà utile alla discussione nel corso del Consiglio tematico sui roghi tossici. A tal proposito, domani 6 settembre sarà deciso in sede di capigruppo quando l'argomento sarà affrontato dai consiglieri di maggioranza e dalle opposizioni. L’ipotesi più probabile, al momento, è che venga fissato entro la fine di settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi tossici a Monte Mario, chiesto il controllo della qualità dell’aria e dell’acqua

RomaToday è in caricamento