Giovedì, 24 Giugno 2021
MonteMario Giustiniana / Via Giulia Molino Colombini

All'Insugherata un cimitero di scooter, telai abbandonati nella vegetazione

I resti all'interno della riserva naturale

“Non sappiamo più a chi rivolgerci”. All’ingresso della riserva naturale dell’Insugherata, Municipio XIV, sono stati abbandonati telai di scooter. Gli scheletri di quelli che una volta erano motocicli sono sparsi nella vegetazione. A prima vista, ne sono stati contati una decina. Ma non è escluso che ce ne siano altri nascosti sotto la neve che ancora non si è sciolta. L’area, per la cronaca, è gestita dall’Ente Roma Natura. Il punto in questione si trova al termine di via Giulia Molino Colombini, Monte Mario.

Il racconto di un residente

Un residente ha mostrato la situazione che si presenta all’interno della riserva: “Non è la prima che segnaliamo questa cosa. Noi viviamo qui vicino e francamente siamo stufi. Qualcuno dovrebbe venire a rimuoverli. Basta guardarsi intorno e ne spuntano fuori come funghi. Addirittura ci sono pure gomme di auto gettate nel verde”. Non solo: pochi metri più avanti da quello che è un cimitero di scooter, è apparso un pezzo di telaio appartenente, presumibilmente, a una Smart (foto sotto). 

insugherata 1-2

Le richieste del Comitato

Giovanni Ceccaroni del Comitato XIV Municipio ha raccolto nei giorni scorsi le istanze dei residenti. A stretto giro di posta, presenterà un documento - firmato anche dai cittadini - che sarà presentato in commissione Ambiente del Quattordicesimo. L'obiettivo è dare una accelerata per arrivare a una bonifica. Allo stesso tempo, segnalerà che la zona in questione è priva di illuminazione. Un problema, questo, che potrebbe essere risolto con l’installazione di un paio di lampioni. 

insugherata 5-2

"Sensibilizzare i cittadini"

Maurizio Gubbiotti, presidente di Roma Natura, ha detto: “Verificheremo se ci sono state segnalazioni, altrimenti ci muoveremo per un nuovo verbale e faremo i nostri passi. Quando ci sono parchi così estesi, uno degli elementi di criticità più forte è proprio quello dell'abbandono di rifiuti o, come in questo caso, di resti di scooter. È fondamentale, in un'ottica più ampia, avviare e dare seguito a una campagna di sensibilizzazione per attenuare il fenomeno, che diventa evidente nelle aree periferiche a ridosso della realtà urbana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Insugherata un cimitero di scooter, telai abbandonati nella vegetazione

RomaToday è in caricamento