Mercoledì, 17 Luglio 2024
MonteMario Monte Mario

Inaugurato il cantiere della ciclopedonale Monte Ciocci-San Pietro. Gualtieri: "Sarà fra le più belle del mondo"

Il sindaco di Roma ha presenziato all'avvio dei lavori per la realizzazione del prolungamento di 1,5 km che collegherà Monte Mario al Vaticano

Giovedì 27 maggio è stato inaugurato il cantiere per la realizzazione della ciclabile Monte Ciocci che arriverà fino a San Pietro. Un'opera importantissima per il quadrante nord-ovest di Roma e per tutta la Capitale. 

Il progetto prevede la realizzazione del prolungamento di 1,5 km del percorso ciclopedonale che collega Monte Mario al Vaticano. L'intervento non solo riqualificherà l'area e comprese le zone non più a uso del trasporto ferroviario ma sarà utile per la mobilità dolce e sostenibile. Infatti pellegrini e cittadini, in vista dell'Anno Santo o meno, potranno arrivare con più facilità e in maniera diretta al Centro di Roma. Inoltre è prevista la realizzazione di due scambi intermodali col collegamento con la stazione di San Pietro e Valle Aurelia. L'opera costerà 6,7 milioni di euro provenienti dai fondi giubiliari. 

"Sarà una delle più belle ciclopedonali del mondo. Ma quella che realizziamo oggi non è solo una nuova ciclabile, è anche molte cose in più: è un esempio di rigenerazione urbana di asset ferroviari sullo stile della high line di New York con un progetto di grande qualità. Poi è anche un intervento di intermodalità trasportistica. È una ricucitura tra quartieri. Infine è la vera Francigena. Consentirà di arrivare a San Pietro tra paesaggi bellissimi, su un vecchio ponte della ferrovia e dentro una galleria che sarà rifatta con grande qualità" - ha commentato Roberto Gualtieri, in occasione dell'avvio del cantiere per la pista ciclopedonale Monte Ciocci-Vaticano.

L'Assessore alla mobilità di Roma Eugenio Patanè dichiara: "Con grande emozione abbiamo inaugurato oggi il cantiere per la realizzazione della ciclabile Monte Ciocci, il primo progetto tirato fuori dai cassetti quando ci siamo insediati. Un'opera meravigliosa per Roma di livello internazionale e mondiale, voluta da tutti: associazioni, comitati, Vaticano e presidenti di municipio. Consentirà a tutti di arrivare in centro molto più facilmente, dai pellegrini ai ragazzi della Balduina che magari vanno in un'altra scuola. E prevede due scambi intermodali: la nuova pista favorirà lo scambio intermodale Trasporto pubblico-ciclabilità mettendo in collegamento la stazione San Pietro a quella Valle Aurelia".

"Si apre un nuovo capitolo per il cicloturismo romano: al via i lavori per il collegamento Monte Ciocci - San Pietro. L’opera, inserita tra gli interventi essenziali e indifferibili per il Giubileo della Chiesa Cattolica del 2025, contribuirà alla riqualificazione dei luoghi giubilari e della mobilità dolce e sostenibile per pellegrini, cittadini e cicloturisti nazionali e internazionali. RFI e l’AD Strisciuglio sono da tempo impegnati nel supportare le Amministrazioni centrali e locali nello sviluppo di opere dedicate alla tutela ambientale, nella forte convinzione che costituiscano una fondamentale opportunità di mobilità sostenibile. Le greenways offrono alle persone la possibilità di muoversi a piedi o in bicicletta, connettendo tra loro più comunità e riducendo al contempo l’inquinamento. Già oltre 500 km di ex linee ferroviarie del Gruppo FS sono state trasformate in greenways e oltre 1000 chilometri di linee dismesse potrebbero essere recuperate per lo stesso scopo favorendo una mobilità verde e sempre più integrata con mezzi di trasporto a basso impatto ambientale" - è il messaggio di Trenitalia. 

All'inaugirazioni erano presenti anche Sabrina Giuseppetti e Marco Della Porta rispettivamente presidenti del municipio XIII e XIV. Il minisindaco di Monte Mario ha così dichiarato: “Un intervento strategico che attraverso la rigenerazione di un ponte e di una galleria collegherà il Municipio 14 direttamente a San Pietro con un nuovo percorso ciclopedonale. Un’occasione di potenziamento della mobilità sostenibile per i nostri cittadini e una variante sicura e protetta della Via Francigena che potrà essere utilizzata dai tanti pellegrini che giungono a San Pietro da tutto il mondo".

le autorità al cantiere

i lavori per la ciclopedonale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il cantiere della ciclopedonale Monte Ciocci-San Pietro. Gualtieri: "Sarà fra le più belle del mondo"
RomaToday è in caricamento