MonteMarioToday

Forte Trionfale, la discussione è aperta: mercoledì se ne parla in commissione capitolina

Appuntamento il 24 maggio alle 11,30 sul tavolo della commissione Urbanistica. Il 28 maggio, per la cronaca, è l'ultima data utile per l'accettazione dell'intesa tra Demanio e Comune

Un incontro sul Forte Trionfale durante il processo partecipativo

Mercoledì 24 maggio, ore 11,30: la commissione capitolina Urbanistica, presieduta da Donatella Iorio, si riunirà per parlare del Forte Trionfale. Argomento, questo, molto sentito nel Municipio XIV: il 28 maggio è l’ultima data utile per la firma dell’accettazione dell’intesa tra Comune e Agenzia del Demanio/Ministero della Difesa per l’acquisizione del compendio. 

L’occasione servirà per fare chiarezza, alla luce anche di qualche passaggio emerso nella Commissione Trasparenza di Monte Mario convocata oggi 22 maggio. Gian Luca Riparbelli, presidente del comitato di quartiere Piansaccoccia e componente del comitato partecipativo dell’Urban Center, è intervenuto, affermando: “Abbiamo chiesto a Donatella Iorio, presidente della commissione capitolina Urbanistica, se c’era la possibilità di avere un’audizione sul Forte Trionfale”. Secondo quanto riferito da Riparbelli, Iorio al termine della commissione, quindi in uno scambio a voce non verbalizzato, avrebbe dichiarato che il Comune starebbe valutando di non acquisire il Forte, perché non saprebbe dove trovare le forze economiche per gestirlo.

Sull’argomento è intervenuto con una nota pure Julian Colabello (Pd): “Ad aumentare la preoccupazione per il Forte Trionfale sono stati gli interventi dei membri dell’Urban Center. Convocati in commissione, hanno riferito che da recenti interlocuzioni con la presidente della commissione Urbanistica comunale risulta che vi sia il rischio che l’assessorato cittadino non voglia dar luogo all’acquisizione del Forte, predisposta dall’Amministrazione di centrosinistra nel 2014. Per tutto il Municipio, si tratterebbe di un duro colpo che lascerebbe cadere un lavoro di anni sostenuto da decine di comitati e migliaia di cittadini”

Nella giornata odierna, sempre in Trasparenza, erano presenti sia l’assessora alla Partecipazione, Monica Ruffa che il minisindaco, Alfredo Campagna per fornire delucidazioni sull’ordine del giorno, redatto da Colabello, circa la lettera inviata dall’Urban Center alla sindaca, Virginia Raggi, dove in sostanza si sollecitava a chiudere la faccenda in tempi brevi, apponendo quella benedetta firma. Lettera che, però, non è stata gradita dal minisindaco perché “non sono queste le finalità dell’Urban Center”

Campagna ha ribadito che già erano stati inviati due solleciti al Comune, uno da parte sua e l’altro da Ruffa. “Trovo assurdo che la commissione Trasparenza si occupi di qualsiasi cosa, passando sopra altre commissioni. Venendo all’Urban Center, non ha tra i suoi compiti quello di sovrapporsi all’Amministrazione ma deve occuparsi della partecipazione dei cittadini”. Inoltre Campagna ha sottolineato che non si fa politica “all’interno di uno strumento tecnico”.

Il Comitato partecipativo è composto da 12 elementi, otto della società civile e quattro delle istituzioni politiche, tra cui l’assessora Ruffa: “Il 15 maggio è stata firmata una lettera a nome dell’Urban Center, c’è stato uno scambio di mail dove ho manifestato le mie perplessità. Perché, a mio avviso, è stata una scelta ridondante, visto che già avevamo inviato due note dal Municipio. Eppure il testo è stato inviato ugualmente. Ho visto, in questo, un punto di rottura, da tenere in discussione anche politicamente. Addirittura, avevo suggerito una proposta, che non è stata presa in considerazione”

Ferdinando Suraci, coordinatore dell’Urban Center, ha ribadito: “A mio avviso la discussione è una tempesta in un bicchiere d’acqua. L’Urban Center è un luogo di dialogo, uno spazio dinamico. Non capisco perché si sia intromesso il presidente Campagna”. Infine, una nota a Ruffa: “Ti avevo avvertito, via sms, dell’invio della lettera". E l’assessora ha replicato: “Questa è una comunicazione ufficiale?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

Torna su
RomaToday è in caricamento