Balduina Balduina / Via di Domizia Lucilla

Monte Ciocci rinasce con arte e cultura: ecco Nemo, il Festival in difesa del Parco

L'evento in programma dal 22 al 24 settembre

Riappropriarsi di un bene che appartiene a tutti. Questo il fulcro di Nemo - Festival di Arte e Cultura, appuntamento che si terrà da domani 22 (ore 16) a domenica 24 settembre nel Parco di Monte Ciocci. Un appuntamento organizzato sia per dare voce alla vena artistica del territorio, sia per sollevare un’area “oggi in stato di abbandono”

Accendere i riflettori sul Parco

Stamani, 21 giovedì, è stata allestita una pulizia del Parco. Insieme si sono ritrovati gli organizzatori del Festival, cittadini e associazioni. Michele, a RomaToday, ha spiegato: “Abbiamo raccolto un bel po’ di cocci di bottiglie sparsi ovunque. In linea generale non è stato facile raggiungere l’obiettivo, soprattutto per motivi burocratici. Alla fine, però, siamo riusciti a mettere in piedi un evento che spero possa accendere i riflettori su Monte Ciocci, sulle sue potenzialità e, soprattutto, sulla sua bellezza”.

Arte e non solo 

Arte, cultura ma non solo. Nemo, il Festival di “tutti e nessuno” ha puntato anche sul crowdfunding, ovvero sul finanziamento grazie a donazioni on line. La manifestazione vedrà concerti, spettacoli, live painting, parkour, danza, laboratori, passeggiate per adulti e bambini. 

La street art

Da segnalare uno dei cardini del Nemo Festival, ovvero la street art, perché “è il miglior mezzo di riqualificazione artistica. Una serie di artisti durante tutto l’arco dell’evento opereranno su strutture preesistenti nel Parco. Monte Ciocci rappresenta il crocevia d’incontro di tre quartieri diversi tra loro e delle diverse generazioni che li abitano”.

Maggiori controlli

Il Parco di Monte Ciocci, a detta di molti, ha bisogno di maggiori controlli. Il 28 e 29 agosto, per esempio, divampò un rogo che bruciò un'area di sterpaglie. Per fortuna, non ci furono danni a cose o persone ma per lo spavento diversi cittadini scesero in strada. Le fiamme lambirono l'istituto agrario in via di Domizia Lucilla. Un altro incendio, invece, venne registrato a gennaio: si era propagato tra via Anastasio II e via Pietro De Cristofaro. Nell'occasione, ci sono volute diverse ore per spegnere le fiamme alimentate dagli sterpi che stavano bruciando.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

VENERDÌ 22 SETTEMBRE 

dalle 16 Laboratori: Carta fatta a mano - Daniele Romaniello e M. Storti 
sempre dalle 16 Stand informativi:  Comitati e associazioni attivi sul territorio 
-AL TEATRO DI PAGLIA-
ore 17 spettacolo di danze popolari - Ex Lavanderia
ore 17:30 “Reverie” spettacolo teatro-danza di e con Ludovica Avetrani e Martina Caronna
ore 18:30 Letture dal libro “Storie per la buonanotte per bambine ribelli” interpretate da Sara Laurenti
ore 19 Baobab Experience: presentazione progetto e sensibilizzazione

-CONCERTI-
ore 19:30 Sergio Andrei / cantautorato
ore 20:30 Valentina Polinori / cantautorato
ore 21:30 Mon-Key / pop cantautorale
ore 22:30 Ricci’s Band / Pop Rock 
ore 23:30 Livia Ferri / Indie-Folk

SABATO 23 SETTEMBRE

dalle 16 LABORATORI: Serigrafia - Kromakò; Riciclo creativo - Èlleggi!
sempre dalle 16 Stand informativi:  Refugees Welcome Italia, Comitati e associazioni attivi sul territorio 

-AL TEATRO DI PAGLIA-
ore 16.30 “Grazie” spettacolo teatrale di Riccardo Maggi, Matteo Antonucci ed Eliseo Pantone con Matteo Antonucci e Michela Tebi
ore 17:30 “La vita dell’omo” prose e poesie romane di autori vari interpreta Lorenzo Di Matteo
ore 18 Letture dal libro “Il borghetto dell’inferno” di Avio Clementi interpretate da Claudia Clementi
ore 18:30 Presentazione del libro “Ora.Basta” a cura dell’autore Pietro Lucari 
ore 19 “Contessa e XIV Re di Roma ” sperimentazioni teatrali a cura di Michele Santini con Carlotta Sfolgori (Compagnia delle origini) e Riccardo Maggi (Oneiron)

-CONCERTI-
ore 20 Form Follows / elettronica
ore 21 Pedro Emanuel Leon di Microsuoni/ elettronica 
ore 23:30 THR / techno 

DOMENICA 24 SETTEMBRE

16 Laboratori: Carta fatta a mano - Daniele Romaniello e M. Storti; Riciclo creativo - Èlleggi!; Serigrafia - Kromakò
Stand informativi: Refugees Welcome Italia, Comitati e associazioni attivi sul territorio 
ore 15 Tour in Bicicletta con partenza al Santa Maria della Pietà 
ore 15 Passeggiata nel parco con partenza Parco del Pineto (Casa del Parco)
ore 16:30/17 arrivo dei percorsi a Monte Ciocci

-AL TEATRO DI PAGLIA-

ore 17 Presentazione del libro “Lee sergic” di Mauro Sgarbi
ore dalle 17:30 alle 19:00 Performance : Parkour - esibizione a cura di PKRoma (ParkouRoma), Training Urban Dance 

-CONCERTI-
ore 19 Johnny Romance / dj set reggae-funk-hip hop
ore 20 Ciccio Bastardo / Rap-Hip hop
ore 21 Fight the Power / Rap-Hip hop
ore 22 Almamara / Rap-Hip hop
ore 23:00 LHHM - Lab Hip Hop Meticcio+ ill nano
Chiusura: Simone QVP dj set

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Ciocci rinasce con arte e cultura: ecco Nemo, il Festival in difesa del Parco

RomaToday è in caricamento