menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crollo alla Balduina, sette a processo: “Progetto sbagliato, carenze nei pali portanti” 

L'accusa è di concorso in crollo di costruzione colposo: secondo la consulenza tecnica dei pm il crollo sarebbe avvenuto per carenze dei pali portanti

Per il crollo della Balduina il gup di Roma Angela Geraci ha disposto il rinvio a giudizio di sei imputati: tra loro gli amministratori di tre società private, direttori dei lavori e coordinatori per la sicurezza. Un settimo, progettista, si avvarrà del rito abbreviato. 

Crollo Balduina, sei a giudizio: "Progetto sbagliato e inadeguato"

Sono accusati di concorso in crollo di costruzione colposo: secondo la consulenza tecnica dei pm, il crollo sarebbe avvenuto per carenze dei pali portanti. Lavori progettati ed eseguiti male: in particolare la capacità di resistenza della paratia collassata è risultata “inferiore al carico sovrastante della strada". Difetti che, secondo chi indaga, sarebbero stati già noti perchè, il giorno prima del disastro, al Genio Civile sarebbe stato depositato un progetto diverso, privo delle carenze di quello realizzato fino al pomeriggio del crollo.

Il crollo della Balduina: strada e auto sprofondate per dieci metri

Erano infatti passate da poco le 17:30 del 14 febbraio del 2018 quando la Balduina fu travolta da un rumore sordo e una nube di polvere: nella frana finì un lato di via Livio Andronico e sei automobili in sosta, tutte sprofondate per almeno dieci metri in quella buca dove al posto dell'ex istituto paritario Santa Maria degli Angeli la EcoLattanzio stava tirando su tre palazzine.

Oggi gli edifici del cantiere “incriminato” sono quasi del tutto completati. Moderni ed eleganti, sotto alle finestre la strada resa nuovamente transitabile dopo venti mesi di inferriate. Una ferita ancora aperta quella del Crollo alla Balduina con i residenti di via Livio Andronico ad aver vissuto un calvario di oltre un anno e mezzo: prima le palazzine evacuate per precauzione, poi la convivenza con le barriere metalliche, i new jersey, le fogne provvisorie, i box interdetti e i cantieri infiniti. Quello pubblico sotto, quello privato davanti. La linea bus sparita. 

Il processo per il crollo alla Balduina

Il processo per il crollo della Balduina avrà inizio il 22 giugno prossimo davanti ai giudici della sesta sezione penale del tribunale e compariranno anche il Comune di Roma e di Acea ATO2 spa nella veste di responsabili civili. Sul caso tuttavia nessun dirigente di Acea o di Roma Capitale è mai stato indagato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento