MonteMarioToday

Per la Valle dell'Inferno nuovo asfalto e luci: così rinasce il borgo delle Fornaci

Fresatura e asfaltatura per le strade interne al borghetto: si rimettono a nuovo via dei Laterizi, via delle Ceramiche e via degli Embrici

Strade asfaltate e dunque più sicure, marciapiedi percorribili e rifiniti, nuove luci in arrivo: proseguono i lavori di riqualificazione del Borgo delle Fornaci, nella Valle dell'Inferno. 

Lavori per il Borgo delle Fornaci

Un borghetto storico, sin dagli anni '20 abitato dalla comunità dei "fornaciari": quella costituita dalle famiglie degli operai che per decenni hanno modellato e reso mattoni, nelle diciotto fornaci della zona, l'argilla estratta dalle cave dei Monti di Creta. Un vero e proprio gioiello incastonato tra la Balduina e il Vaticano che, dopo quarant'anni di nulla e il salvataggio dalle ruspe messo in atto negli anni Ottanta da residenti e comitati, oggi tenta di tornare agli antichi fasti restituendo a Roma un pezzo importante e particolare della sua storia più recente. 

Nuove strade e luci nella Valle dell'Inferno

I lavori di riqualificazione sono stati avviati a fine gennaio scorso e proseguono spediti. Dopo la realizzazione ex-novo dei marciapiedi si sta procedendo alla fresatura e riasfaltatura delle strade interne del borghetto di Valle dell'inferno: via dei Laterizi, via delle Ceramiche e via degli Embrici

"Ma gli interventi non finiscono qui. Con un sopralluogo effettuato nei giorni scorsi con il nuovo Ufficio per il Decoro Urbano abbiamo concordato di rifinire i lavori richiedendo l'istallazione di quattro nuovi pali della luce e una fontanella su via delle Ceramiche" - ha fatto sapere il presidente della Commissione Lavori Pubblici del Municipio XIV, Alessandro Volpi, sottolineando pure come l'area sarà interessata anche dalla riqualificazione di via di Valle Aurelia ad opera del Dipartimento Simu. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Olga "la maestra" a Pietro "il fornaciaro": la Valle dell'Inferno omaggia nonni e bisnonni

Un angolo della città da rendere certamente più bello, accessibile e conosciuto. "Un forte spirito di comunità anima questa piccola porzione del nostro territorio, teatro di numerosi eventi culturali e di socialità. Il nostro lavoro di riqualificazione del territorio prosegue quindi in un'area vitale ma - ha concluso Volpi - lasciata per troppi anni senza interventi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento