Sabato, 18 Settembre 2021
Balduina Via Eugenio Frate

Balduina, incendio al Parco del Pineto: un anno dopo ancora un rogo

Il 23 agosto 2016 le fiamme e l'evacuazione della Casa di cura Roma 3. Ieri, 22 agosto, il fuoco tra via Damiano Chiesa e via Eugenio Frate. La giunta del Municipio XIV: "Ringraziamo chi ha lavorato con dedizione ed efficacia"

L'intervento a seguito dell'incendio di ieri 22 agosto

"Ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato con efficacia e dedizione, per garantire la sicurezza dei cittadini e contenere i danni ambientali". Queste le parole della giunta del Municipio XIV in una nota redatta a poche ore dall'incendio che ieri, 22 agosto, ha interessato il Parco del Pineto. A bruciare, un'area tra via Damiano Chiesa e via Eugenio Frate, in zona Balduina. Subito la mente è tornata a dodici mesi fa, ovvero al rogo del 23 agosto 2016 quando le fiamme investirono, come ricordato allora dalla Sala operativa unificata permanente della Regione, "un territorio molto ampio di vegetazione sotto forma di rovi, dove persiste una forte presenza di area urbanizzata". Nell'occasione, a scopo precauzionale, venne evacuata la Casa di Cura Roma 3. Ieri, secondo quanto appreso, ha bruciato un ettaro di sterpaglie. Le fiamme, divampate alle 14, sono state domate in un paio di ore. Poi sono state avviate le operazioni di bonifica, che sono andate avanti fino alle 19,30.

Interventi ben coordinati

Sul luogo dell'incendio, ieri pomeriggio, è giunto l'esecutivo di Monte Mario. Infatti, erano presenti gli assessori Monica Ruffa, Valeria Pulieri, Michele Menna, Daniele Mancini e Andrea Maggi. "A un anno dal grande incendio del Parco del Pineto, di nuovo fuoco in prossimità delle abitazioni di via Damiano Chiesa – hanno commentato – a causa della vicinanza con le residenze e considerata la ridotta disponibilità di uomini dei vigili del fuoco, in quanto richiamati sul territorio colpito dal sisma di Ischia, si è provveduto a interessare immediatamente i mezzi di soccorso aerei. Sono intervenute – hanno spiegato – numerose squadre della Protezione civile, che hanno dato sostegno ai residenti della zona e hanno coadiuvato i vigili del fuoco nelle operazioni di spegnimento dell'incendio. Nonostante le numerose emergenze di questi giorni, gli interventi sono stati ben coordinati e tempestivi".

"Non ci sono stati danni rilevanti a cose e persone"

"Non ci sono stati danni rilevanti a cose e persone". Giacomo Guidi, presidente del Nucleo Volontario Emergenza (NVE) Protezione Civile, ha espresso la propria soddisfazione "per la prevenzione e il giusto coordinamentoAnche stavolta – ha proseguito – le piscine installate presso la nostra sedeall’interno del Parco del Pineto, hanno fatto la differenza. Le tre vasche sono servite agli elicotteri per spegnere immediatamente le fiamme che stavano interessando gli alberi di alto fusto e che stavano mettendo in pericolo le abitazioni. Devo ringraziare – ha sottolineato – il dottor Giovanni Ferrara Mirenzi della Regione, il Dos (Direttore operazioni spegnimento) dei vigili del fuoco di Pietralata e i colleghi delle varie associazioni intervenute fra le quali Rgpt Roma 9, Aurelio, Roma19, Falchi Blu, Anvvfc Vega 18, Anvvfc Divino Amore, Anvvfc Roma 12, Appio Claudio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balduina, incendio al Parco del Pineto: un anno dopo ancora un rogo

RomaToday è in caricamento