Balduina Balduina / Via della Balduina

Balduina, ripuliti i muri e cancellate le scritte ingiuriose da sede Mario Brozzi

Ripulire oltre 600 metri quadrati di superifici murarie e cancellare le scritte ingiuriose apparse questa notte sulla facciata politica della sede politica alla Balduina del capogruppo della Lista Polverini alla Regione Lazio, Mario Brozzi. Questo l'obiettivo della squadra Decoro Ama

Muri ripuliti a Balduina

Ripulire oltre 600 metri quadrati di superifici murarie e cancellare le scritte ingiuriose apparse questa notte sulla facciata politica della sede politica alla Balduina del capogruppo della Lista Polverini alla Regione Lazio, Mario Brozzi. Questo l'obiettivo della squadra Decoro Ama che ha effettuato oggi la rimozione delle scritte murarie nell’area del quartiere Balduina (XIX municipio). Impegnati nell’intervento, che permetterà di ripulire oltre 600 metri quadrati di superfici murarie, 12 operatori con l’ausilio di 4 idropulitrici.

Sarà ripristinato il decoro alle due scalinate, che congiungono via Franceschi a piazza della Balduina, e al sottopasso pedonale di via Papiniano. Interventi di rifinitura sono previsti nella giornata di domani. La squadra Decoro Ama ha immediatamente cancellato le scritte ingiuriose con cui questa notte è stata imbrattata la facciata della sede politica alla Balduina del capogruppo della Lista Polverini alla Regione Lazio, Mario Brozzi.

Il presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti, si è recato immediatamente sul posto, poiché si trovava in zona per seguire le operazioni di cancellazione scritte in via Papiniano, ed ha espresso personalmente “profonda solidarietà all’onorevole Mario Brozzi per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima”.

“Una passaggio importante nella lotta per il decoro è rappresentato dalla riqualificazione delle superficie murarie – spiega l’assessore all’Ambiente Marco Visconti - In questo settore stiamo portando avanti un lavoro intenso con interventi continui, mirati e pianificati, che interessano tutti i Municipi della città. Affinché i risultati ottenuti siano visibili e duraturi è necessaria la collaborazione di tutti. Per imbrattare i muri sono sufficienti pochi secondi, per togliere le scritte invece servono ore di lavoro. Prendo in prestito le parole della campagna di sensibilizzazione che abbiamo presentato la scorsa settimana durante la prima giornata del decoro: Roma è la nostra casa. Rispettiamola”.

Per il Presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti, “si tratta dell’ennesimo intervento volto a restituire il decoro ad un’area soggetta, troppo spesso, al triste fenomeno delle scritte murarie. Quotidianamente la Squadra Decoro è impegnata in vari punti della città per arginare questo malcostume: ad esempio, sempre oggi, altri
nostri operatori sono impegnati nella cancellazione delle scritte murarie dall’area di Colle Oppio. Un impegno, quello di Ama contro i cosiddetti writers, che procede senza sosta”.

Grazie a una convenzione con Roma Capitale e al coordinamento dell’assessorato all’Ambiente, da novembre 2010, Ama si occupa direttamente della cancellazione di scritte e graffiti dalle superfici murarie (edifici pubblici, monumenti, scuole, ecc.), sulla base di una pianificazione settimanale e delle segnalazioni del Gabinetto del Sindaco e della Sovraintendenza comunale ai Beni culturali. Operazioni di Pronto intervento vengono poi effettuate sulla base delle richieste di questura, carabinieri e polizia di Roma Capitale.


Fra gli interventi portati a termine in un anno di lavoro, si segnala la cancellazione delle scritte da tutti i 255 asili e le 126 scuole superiori presenti sul territorio comunale. Inoltre, sono state effettuate operazioni straordinarie nel Centro Storico, a Trastevere, sui lungotevere e sui ponti cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balduina, ripuliti i muri e cancellate le scritte ingiuriose da sede Mario Brozzi

RomaToday è in caricamento