Mercoledì, 23 Giugno 2021
Balduina Balduina / Via Romeo Rodriguez Pereira, 97

Alla Balduina il giardino dell'asilo è ko da oltre un anno: l’assessora scrive al Segretariato

Pulieri, responsabile dell’Ambiente nel Municipio XIV: “È necessario chiarire le competenze”

Osservando la sostanza tutto è ancora al punto di stallo. Una parte del giardino dell’asilo Giallo Verde e Blu è inaccessibile da oltre un anno. Ossia da quando le alberature sono planate sopra una tettoia. Era il gennaio del 2017. Da quel momento, in calendario, è stato appuntato un intervento di rimozione effettuato dal Servizio Giardini che, però, non è risultato completo. Nel mezzo, le proteste dei genitori, che hanno diffidato Comune e Municipio XIV. In questo quadro, poi, è emerso il rimbalzo di competenze. Tutto a discapito di chi usufruisce della struttura, che si trova alla Balduina in via Romeo Rodriguez Pereira. Così Valeria Pulieri, assessora all’Ambiente di Monte Mario, è salita sui pedali - vista la sua passione per la bicicletta - e ha scritto al Segretariato generale, per mettere la parola fine all’ingarbugliata matassa. L’edificio, per la cronaca, ospita tre classi (piccoli, medi, grandi) ognuna delle quali ha un accesso al proprio giardino. L’area interdetta è quella dei grandi. Ciò ha complicato le uscite dei piccoli, che devono fare a turno con gli altri.

La risoluzione del problema

“Possiamo dire di essere vicini alla risoluzione del problema – ha confidato Pulieri a RomaToday - la cosa da evidenziare, però, è che il groviglio dipende dalla mancanza di una chiara indicazione sulle competenze, che sarebbe superabile se l'approccio del "problem solving" avesse più spazio rispetto ai rimpalli fra gli uffici. Questa la situazione riscontrata all’interno dell’Amministrazione capitolina che, certamente, crea disagio agli utenti e ostacola il lavoro di chi, come noi, è stato chiamato dai cittadini alla guida del territorio. Ora – ha specificato – sono attese le indicazioni del Segretariato, che serviranno una volta per tutte a mettere una pietra sopra una vicenda diventata surreale e che potrebbe ripetersi in altri Municipi”.  La stessa Pulieri, inoltre, ha ricordato: “La manutenzione delle aree verdi degli asili nido è in carico al Dipartimento politiche scolastiche attraverso il contratto Global Service con la Multiservizi. La direzione tecnica può far partire la sistemazione del cortile solo dopo i lavori effettuati sul verde".

Labirinto di carta e protocolli

Un labirinto di carta e protocolli: è questo il percorso seguito dall’asilo della Balduina. Come evidenziato da questo portale in un articolo del 4 gennaio, il legale a cui si sono affidati i genitori ha ricevuto dal direttore tecnico del Municipio il seguente messaggio: “La manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree a verde degli asilo nido e scuole dell’infanzia comunali” spettano al dipartimento Servizi educativi e scolastici che, con fondi specifici, gestisce un appalto in Global Service affidato alla Multiservizi. La direzione tecnica, allo stesso tempo, ha sottolineato di aver sollecitato più volte l’intervento richiesto.

L'attesa dei genitori

Una mamma, a questo punto, ha detto: "Speriamo che la situazione si risolva prima della primavera, così da consentire ai bambini di usufruire del giardino. La rabbia si placherà quando vedremo i nostri bimbi all'aperto. Questa è la nostra voce. Confidiamo in un cambio di rotta, dopo oltre dodici mesi di attesa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Balduina il giardino dell'asilo è ko da oltre un anno: l’assessora scrive al Segretariato

RomaToday è in caricamento