MonteMarioToday

Viale Tito Livio, no all’abbattimento degli alberi: associazioni diffidano Comune e Municipio

Ancora tagli di alberi secolari nella Capitale. Il Codacons dice no e diffida l'amministrazione centrale e municipale. L'associazione chiede che i cittadini vengano coinvolti

Il Comune e il XIX Municipio vogliono abbattere alcuni pini e potare altri alberi in viale Tito Livio a Roma. Il Codacons non è d'accordo e li diffida. Secondo l'associazione dei consumatori "l'operazione danneggia il patrimonio ambientale della città e riduce ancor di più lo spazio verde presente nel quartiere".

Il Codacons contesta anche la scelta del momento. "Le piante si stanno riprendendo da una precedente disastrosa potatura", scrive in una nota. Infine la scelta andrebbe contro la volontà dei residenti. Per tutti questi motivi "abbiamo diffidato il Comune, il Municipio e l'assessorato all'Ambiente a non procedere ad alcun intervento senza ascoltare prima l'opinione degli abitanti, e senza aver prima predisposto una apposita perizia tecnica per accertare lo stato di salute degli alberi", conclude la nota.

La decisa presa di posizione del Codacons arriva il giorno dopo l'inchesta del quotidiano La Repubblica in cui si denuncia lo scempio del verde messo in atto dal Comune in tutta la Capitale. L'ultimo radicale intervento dell'amministrazione, ricorda il giornale, ha interessato a luglio quindici pini secolari dell'area vincolata del Forte Portuense. "Un polmone verde tra il cemento dei palazzi" che non c'è più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento