rotate-mobile
MonteMario

Acqua e amianto nelle scuole del XIV, Augello: "Notizia vera. I Nas hanno trovato molte irregolarità"

Il Senatore non ci sta alle accuse di "propaganda politica" e replica all'assessore alla scuola Scocciolini: "Dopo l'interrogazione interventi del Comune e fondi dalla Regione"

"Un'azione guidata solo da un basso intento di propaganda politica". Aveva commentato così, senza mezzi termini, l'Assessore alla Scuola del Municipio XIV Daniela Scocciolini l'interrogazione presentata dal Senatore NCD Andrea Augello circa lo stato di alcune scuole del territorio. In particolare, l'Assessore segnalava elementi di falsità soprattutto in riferimento alla presenza di amianto nella scuola La Gatta Turchina e nel nido Crescere Insieme, così come i continui allagamenti citati per quest'ultimo.

Una smentita alla quale però il Senatore non manca oggi di rispondere prontamente. Come si può verificare nel testo della interrogazione stessa (pubblicata sul sito del Senato), "Io ho sostenuto che c'è amianto nella scuola Cerboni e in effetti la notizia è confermata e anzi aggravata dal fatto che i Nas hanno riscontrato molte altre irregolarità. Il fatto che la scuola attenda da anni un intervento finanziato dalla Regione non cambia che in questo momento la situazione sia disastrosa" commenta Augello.

AMIANTO NEL PAVIMENTO - Per quanto riguarda la questione dell'amianto, nell'interrogazione viene citata un'analisi eseguita nel 2004 dalla società IGEAM su commissione dello stesso Municipio. Oggi una nuova analisi condotta da un altro soggetto sembra smentire quel referto, "ma non sono io ad avere mentito: tutt'al più questa accusa va rivolta ad una delle due società che hanno svolto gli accertamenti. Spero di cuore che abbiano sbagliato nel 2004" continua il Senatore.

CONTINUI ALLAGAMENTI - Altro punto quello dei "continui allagamenti" in riferimento al nido Crescere Insieme. "E' accaduto lo scorso anno in occasione della grande emergenza metereologica e  quest'anno non si è mai verificato" rispondeva la Scocciolini e così ribatte Augello: "l'allagamento è confermato e giustificato dall'Assessore con circostanze meteo molto negative, ma il fatto che la salubrità di una scuola discenda dalle congiunture metereologiche non mi pare corrisponda alla normalità".

DENUNCIA SENZA ACRIMONIA -  "Accusare un parlamentare di aver mentito perché due diverse società scelte dal municipio non concordano sulla presenza dell'amianto in un pavimento, non è un atteggiamento sereno e responsabile. Inoltre bisogna attendere le relazioni dei Nas che stanno visitando tutte le scuole citate nell'interrogazione. Ad oggi possiamo dire che dopo le due interrogazioni il Sindaco ha incaricato l'Assessore Pucci di varare un programma di interventi (il così detto programma "Scuole salubri", ndr) per l'edilizia scolastica e il presidente Zingaretti ha trasferito 75 milioni di euro al comune per tamponare l'emergenza. Mi sembrano due risultati importanti e utili per i cittadini, ottenuti con una normalissima azione di denuncia che abbiamo svolto con puntualità e senza alcuna acrimonia" continua il Senatore.

"SCIACALLI CHE RACIMOLANO CONSENSI" - Nel frattempo sulla questione interviene anche il capogruppo NCD del Municipio XIV Stefano Oddo che ci tiene a "fare un po' di chiarezza su alcuni punti" alla luce del fatto che in questa vicenda "l'Assessore dà a noi consiglieri e al Senatore dei menzogneri, che si comportano da sciacalli per racimolare qualche consenso". A detta del consigliere, infatti, le affermazioni della Scocciolini circa l'allagamento del nido durante l'emergenza maltempo dello scorso anno "sono la dimostrazione palese che la struttura presenta gravi problemi strutturali per i quali durante le forti precipitazioni si allagano le aule, compresi i lettini, dunque crediamo che sia necessario un intervento urgente".

NESSUNA INVENZIONE - Per il capogruppo, inoltre, circa i fondi stanziati ma non ancora erogati per la scuola Cerboni "l'Assessore dovrebbe apprezzare l'impegno del Senatore Augello di far leva sull'erogazione di tale somma, invece di chiamarla 'propaganda politica'". Infine, "l'amianto rilevato nel 2004 dalla società IGEAM presso la stessa Cerboni e La Gatta Turchina non è assolutamente una nostra invenzione. Diverso è dire invece che ad oggi la nuova società che si é occupata dei rilevamenti presso queste strutture non abbia trovato presenza di amianto, solamente nella Scuola Gatta Turchina, confermandone la presenza alla Cerboni" conclude Oddo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua e amianto nelle scuole del XIV, Augello: "Notizia vera. I Nas hanno trovato molte irregolarità"

RomaToday è in caricamento