rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Altre Giustiniana / Via Ottavio Assarotti

"Ari Stoppe", segnaletica fai da te nel Municipio a Cinque Stelle

È l'incrocio di via Ottavio Assarotti con via Fratelli Gualandi. Il consigliere del Quattordicesimo, Pirandola: "Assenza di programmazione dell'Amministrazione e dell'ufficio tecnico"

L'arte di arrangiarsi, il tocco di rosso per catturare l’attenzione, la scritta “Ari Stoppe” all’incrocio di via Ottavio Assarotti con via Fratelli Gualandi perché la segnaletica latita. Succede anche questo nel Municipio XIV, come evidenziato dal consigliere di minoranza, Massimiliano Pirandola (Movimento Nazionale). 

LA FOTO - L’esponente dell’opposizione, a RomaToday, racconta: “La foto l’ho scattata ieri pomeriggio (21 febbraio, ndr). Quello, tra l'altro, è un punto pericoloso. Manca la segnaletica orizzontale e questi sono i risultati. L’ironia delle persone sottolinea l'assenza di programmazione del Municipio e dell'ufficio tecnico”

INFORMAZIONI - Pirandola, tra l’altro, ricorda: “Avevo chiesto di studiare, attraverso informazioni ottenute dalla polizia locale, il grado di incidentalità degli incroci. Ciò sarebbe servito per porre in essere la segnaletica adeguata. Più volte mi sono espresso sia in commissione Mobilità, sia in Consiglio. Speriamo che il messaggio, finalmente, arrivi a destinazione”.

A VOLTE RITORNA - Ma la moda dello "Stoppe" non è nuova da queste parti. Già nel 2015 (Amministrazone Pd) era apparsa l'indicazione casereccia - quella volta in giallo - dove qualcuno, rassegnato, commentò: "Ecco come siamo ridotti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ari Stoppe", segnaletica fai da te nel Municipio a Cinque Stelle

RomaToday è in caricamento