Giovedì, 28 Ottobre 2021
Altre Valle Aurelia / Via di Valle Aurelia

"Raggi dove sei", Valle dell’Inferno a gamba tesa: striscioni contro i Cinque Stelle

Lenzuola presenti all'ingresso del Borghetto

Fischia il vento e infuria la bufera in zona Valle dell’Inferno, nel Municipio XIV. Questo il primo pensiero che può venire in mente osservando le lenzuola apparse nel Borghetto sia all’ingresso che poco più avanti. I messaggi sono inequivocabili: “Raggi dove sei”, “Ridateci la strada, ora basta!” e “Cittadini di serie B”

I messaggi

Il tutto è stato scritto su lenzuoli che sono stati piazzati in tre rispettivi punti. Il primo dove è caduto, lo scorso marzo, un albero di venti metri. Il tronco, per capirci, è planato nell’unica via di accesso al Borgo. Per fortuna non ci furono feriti. 

Valle dell'Inferno, striscioni di protesta contro i Cinque Stelle

Gli altri striscioni

L’altro lenzuolo è stato adagiato vicino ai cassonetti dell’immondizia, dove erano ben visibili alcuni sacchetti 'posteggiati' all’esterno dei contenitori. L’ultimo, invece, era in un punto dove è caduto tempo fa un altro albero e dove la vegetazione - piano piano - si sta avvicinando alla strada. 

Pensieri non firmati

Non c'erano firme. Non si sa, quindi, chi possa essere stato. Certo è che qualcuno ha voluto manifestare la propria insofferenza e il proprio disagio, scrivendo pensierI che non hanno lasciato spazio a interpretazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Raggi dove sei", Valle dell’Inferno a gamba tesa: striscioni contro i Cinque Stelle

RomaToday è in caricamento