Mercoledì, 22 Settembre 2021
Altre Selva Candida / Via Grezzago

Selva Candida, via Grezzago a "rischio incendio": il Comitato scrive al prefetto

La lettera del cdq va dritta al punto: "L'area segnalata, di proprietà del Comune, è circondata da abitazioni e attività commerciali. Ed è deposito di rifiuti abbandonati"

La zona segnalata (foto Facebook)

Tre segnalazioni, due a giugno e una a luglio, "senza ricevere alcun riscontro". Così è stata presa un'altra via, quella di scrivere al prefetto, Paola Basilone. Il Comitato Selva Candida, in tal modo, ha voluto proiettare la luce sulla problematica relativa all'area verde di via Grezzago, ritenuta a "rischio incendio". Luigi Cattivelli, presidente del cdq, ha messo tutto nero su bianco: "In questi giorni, purtroppo, l'attenzione sui possibili roghi è alta. L'area segnalata si trova lungo la via di Selva Candida ed è di proprietà del Comune".

La zona interessata, secondo quanto riferito da Cattivelli, "è circondata da abitazioni e attività commerciali, è deposito di rifiuti abbandonati, confina con un distributore di benzina ed è limitrofa a un' ulteriore vasta area a verde pubblico (Piano di Zona 51) incolta e abbandonata".

Il Comitato, così, spera che possa esserci un intervento sostanziale a stretto giro. Anche perché ci sarebbero altre situazioni simili. E la paura che possa divampare il fuoco è alta: "Continuando su via di Selva Candida, all'incrocio con via Forno Saraceno, è situata un'altra area pubblica incolta ed abbandonata, densa di sterpaglia secca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selva Candida, via Grezzago a "rischio incendio": il Comitato scrive al prefetto

RomaToday è in caricamento