Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Altre Selva Candida / Via Carmine Calò

Selva Candida, qualcosa si muove: tolti i rifiuti da via Calò

Il Comitato di quartiere: "Ora via Grezzago e via di Selva Candida"

Boccata di ossigeno a Selva Candida. Nei giorni scorsi sono stati tolti i rifiuti in via Calò, ovvero un punto in cui - citando Luigi Cattivelli, presidente del Comitato di quartiere - si rasentava la “crisi sanitaria”, vista la monnezza presente sul posto da molto tempo. Un’azione importante che, a detta dei residenti, deve avere un seguito. Allo stesso tempo, la speranza è che ci sia un maggior senso civico da parte della cittadinanza. 

Accumulo di rifiuti

A Selva Candida, come denunciato dal Cdq nel periodo post Ferragosto, si erano creati dei punti che con il passare dei giorni erano diventati centri di accumulo di rifiuti. Le prime operazioni di pulizia sono state svolte in via Givoletto e via Nosate. Poi, come detto, è toccato a via Calò e, in buona parte, a via Calliano. Al momento, ha ricordato Cattivelli, restano dei punti neri. Ossia via Grezzago e via di Selva Candida. “C’è tanta buona volontà da parte dell’Amministrazione – ha commentato il presidente del Comitato – i fatti ci consentiranno di valutare le promesse fatte”

Incontro con il Municipio XIV

Per la cronaca, la scorsa settimana il Comitato di Selva Candida si è incontrato con alcuni rappresentanti del Municipio XIV. Sul tavolo il tema della viabilità ma, in qualche modo, è entrato nel mezzo pure il discorso sui rifiuti abbandonati: “Ripetiamo che l’installazione di telecamere potrebbe essere un’ottima soluzione – ha concluso Cattivelli – per stanare gli sporcaccioni che, qui in zona, ormai hanno scambiato le campane del vetro per i cassonetti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selva Candida, qualcosa si muove: tolti i rifiuti da via Calò

RomaToday è in caricamento