Altre Selva Candida / Via Carmine Calò

Selva Candida, pulizia dei rifiuti con beffa: ''Su via Calò situazione preoccupante''

Il Comitato di quartiere: "Tolti quelli più facili"

In un appello accorato il Comitato di Selva Candida aveva richiesto all'Amministrazione del Municipio XIV di installare telecamere per stanare gli incivili che avevano abbandonato i rifiuti in vari punti della zona. Il messaggio, per certi versi, è arrivato a destinazione: alcuni tratti sono stati ripuliti. Altri, invece, restano in condizioni preoccupanti. Il caso più eclatante, secondo quanto riferito da Luigi Cattivelli, presidente del Cdq, è il parcheggio di via Calò "dove la situazione rasenta la crisi sanitaria".

"Soddisfazione mista a sbigottimento"

"Con soddisfazione mista a sbigottimento – ha riferito Cattivelli – tre dei sei 'depositi abusivi di rifiuti' da poco segnalati sono stati raccolti: quelli di via Givoletto, di via Nosate, vicino alla campana del vetro e di via Selva Candida di fronte all’omonimo Hotel. I più 'facili' da togliere. A onor del vero, mi è stato riferito che in via Nosate sono stati gettati dei sacchi dell'immondizia poco dopo la pulizia. Non ho più parole".

I punti più impegnativi

Cattivelli, a seguire, ha elencato quelli che sono i nodi più impegnativi da ripulire: via Grezzago, via Calliano e parcheggio di via Calò. "Immaginiamo che Ama debba attrezzarsi con una squadra e un camion appositi, vista la consistenza degli accumuli di rifiuti – ha commentato – specialmente in via Calò c’è una puzza terribile. Lì ci sono abitazioni e anche un'attività commerciale".

Le precedenti denunce

Dopo Ferragosto, il Comitato di quartiere Selva Candida è partito alla carica per denunciare il degrado di alcune zone. Ha iniziato con via Nosate, commentando: "Gli sporcaccioni non vanno in ferie". Ma poi si sono aggiunte pure via Calliano, via Calò, via Givoletto, via Grezzago: “La grave e perdurante situazione costringe a domandarsi sul perché di questo malcostume – aveva riferito Cattivelli – sembra che molte persone preferiscano vivere in un ambiente sporco”. Da qui le mail ad Ama e all'Amministrazione locale. Qualcosa si è mosso. Ma non troppo, a quanto pare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selva Candida, pulizia dei rifiuti con beffa: ''Su via Calò situazione preoccupante''

RomaToday è in caricamento