menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intervista | Elezioni Municipio XIV, c’è chi si fa avanti: Alessio Cecera pronto a correre alla presidenza

L'ex assessore ai Lavori Pubblici del Roma Monte Mario è il nome forte del Pd, area zingarettiana, per la presidenza del municipio: "Priorità a strade, trasporti e scuola. Funivie? Progetti che prendono in giro territorio"

“Il mio contributo per le future municipali, a partire dai contenuti e dal programma”. Così Alessio Cecera, consigliere Pd del Municipio XIV, tra i papabili candidati alla presidenza del Municipio XIV Roma Monte Mario. 

Municipio XIV, Alessio Cecera candidato presidente?

Classe ‘73 con una maturata esperienza politica: nel ‘94 uno dei responsabili del movimento studentesco della “Panterina”, una lunga militanza del PDS e dopo ancora la carica a segretario dei Ds dell’allora XIX Circoscrizione. Eletto consigliere tra le fila del Pd alle amministrative del 2013, è stato poi nominato assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XIV Roma Monte Mario nella Giunta guidata da Valerio Barletta. Oggi, oltre a far parte della segreteria dell’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, siede negli scranni dell’opposizione nel parlamentino del Quattordicesimo. L’aspirazione è quella di guidarlo. E’ lui il nome forte del Pd, in area zingarettiana, per il territorio di provenienza della sindaca Raggi. 

Centrosinistra: il nodo delle primarie

Ancora da sciogliere il nodo delle primarie. “Lo ha detto chiaramente Zingaretti ieri: dobbiamo costruire innanzitutto un progetto. Poi si vedrà se tra gennaio e febbraio per le primarie. Ma l’importante è selezionare da subito un’adeguata classe dirigente altrimenti la vedo dura. Io mi metto a disposizione del mio partito e della comunità di persone con cui ho condiviso battaglie e progetti, per dare il mio contributo con il mio bagaglio di esperienza maturata nell’amministrazione municipale.” - ha detto a RomaToday Cecera alla vigilia dell’incontro che in sostanza lancia il progetto e il gruppo che lo vuole candidato alla Presidenza del Municipio. Interverranno infatti l’assessore Valeriani, le consigliere regionali Marta Bonafoni Presidente del movimento POP e Marta Leonori firmataria della legge sui Beni Comuni, il presidente della commissione Lavori Pubblici della Regione Lazio, Eugenio Patanè. “Una platea ampia di interlocutori per tracciare un percorso chiaro e un programma serio di governo per far rinascere la Città”. 

Elezioni comunali 2021, Zingaretti sollecita i "big": "Figure autorevoli si facciano avanti, altrimenti primarie"

Sono tre i punti cruciali secondo Cecera. “E’ fondamentale una riforma dei municipi: più poteri e autonomia finanziaria. Devono diventare a tutti gli effetti dei ‘comuni’, i presidenti dei veri minisindaci: tutto deve essere governabile in modo chiaro e diretto. Occorre altresì ridisegnare i confini dei territori disomogenei, come il Municipio XIV che si estende da Balduina a Tragliatella, perchè la gestione ne possa giovare”. 

Municipio XIV: le opere pubbliche prioritarie

Tra le priorità indicate quella legata al completamento delle opere pubbliche rimaste su carta. “Nel nostro territorio ci sono infrastrutture progettate e finanziate che aspettano di essere sbloccate” - il riferimento è alla Torrevecchia bis; alla Casorezzo-Esperia Sperani in zona Palmarola-Ottavia e alla bretella Cremolino, per il collegamento tra Selva Candida e Casal del Marmo. “Su strade e trasporto pubblico bisogna lavorare sfruttando anche le norme regionali sulla semplificazione delle procedure. Le risposte da dare al territorio in questo senso sono nel prolungamento della metropolitana in periferia: capolinea a Casalotti passando per Torrevecchia e Casal del Marmo. Senza questa non si risolverà mai il nodo del trasporto”. 

Funivia Battistini-Casalotti: “Opera inutile per trasporto quotidiano”

Eppure in quel territorio sono altre le opere celebri: la funivia tra Battistini e Casalotti e la cabinovia che dovrebbe unire Prati al Flaminio, passando per Balduina. “Quei progetti sono prese in giro: ottimi se rapportati al turismo, non se pensati come mezzo per il trasporto quotidiano. Non si può delegare alla funivia l’esigenza di mobilità efficiente e veloce dei romani. L’unico strumento possibile è la metropolitana: è lì che bisogna investire, a partire dalle risorse del recovery fund”. 

Ecco la funivia della Roma Bene: da Prati al Flaminio si viaggerà appesi ad un filo

“Un liceo classico per il Municipio XIV”

C’è poi il tema della scuola. “Nel nostro territorio dobbiamo rivedere il dimensionamento scolastico e prevedere da subito, l’apertura di un liceo Classico: sarebbe fondamentale per un quadrante così vasto per non costringere i nostri ragazzi a dover cambiare di fatto ‘città’ per andare al ginnasio”. Altro tasto dolente quello del trasporto scolastico, “ogni anno è una giungla, tra chi viene inserito subito nei pulmini gialli a settembre e chi riesce ad entrarci solo a novembre inoltrato costringendo le famiglie a estenuanti tour tra un quartiere e l’altro soprattutto se hanno più di un figlio. Bisogna semplificare il servizio e rivedere la delibera che ne regolamenta l’accesso”.

Monte Mario: ripartire dalla manutenzione ordinaria

E se Cecera diventasse presidente del Municipio XIV, che cosa farebbe nei primi cento giorni? “Da ex assessore ai lavori pubblici non posso non mettere al centro il tema della manutenzione ordinaria delle scuole, delle strade e dei parchi. Occorre mappare mese per mese tutti i cantieri, anche quelli delle società di sottoservizi e del Comune, per arginare al massimo i disagi. I lavori vanno pianificati in base alla vita cittadina: servono dunque tavolo tecnico e lotti funzionali”. Tra gli obiettivi pratici la pedonalizzazione del Santa Maria della Pietà, "che attuammo nella precedente amministrazione Barletta", e la ricostituzione dell’Urban Center, “organo di partecipazione civico umiliato dai cinque stelle”, per riavviare la discussione sul futuro del Forte Trionfale “nel quale - dice Cecera - vorremmo portare un progetto di servizi su scala metropolitana”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento