rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Villanova Guidonia Montecelio / Via Alfonso Lamarmora

Gas nocivi a Villanova: "Scuola sicura ma chiusini ancora pericolosi"

Il comune di Guidonia Montecelio comunica l'avvio delle analisi dell'INGV sui tombini di via Alfonso Lamarmora

Sono cominciate le analisi da parte dei ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (I.N.G.V.) nell’ambito della Convenzione stipulata con la Città di Guidonia Montecelio, finalizzata ad approfondire l’origine del fenomeno dei gas endogeni e nocivi (anidride carbonica e acido solfidrico) riscontrati in quantità anomala in via Lamarmora a Villanova e suggerire misure di prevenzione. Lo comunica in una stampa il Comune di Guidonia Montecelio.

MISURAZIONI - I geologi incaricati hanno provveduto ad eseguire misurazioni delle concentrazioni di gas in aria nei locali della scuola elementare e materna, e nel giardino prossimo alla zona di emissione anomala dei gas, oltre che misure geochimiche lungo il percorso della tubazione del reticolo idrico gestito dal Consorzio che fa riferimento alle Attività estrattive in via Lamarmora.


TECNICI - I tecnici specificano, in una comunicazione preliminare all’Amministrazione comunale, “che non sono stati trovati valori indoor pericolosi nella scuola mentre risultano preoccupanti i valori di concentrazione di gas in aria e di flusso dal suolo lungo tutto il percorso della tubazione”. La situazione continuerà ad essere monitorata nelle prossime settimane, intanto il sindaco di Guidonia Montecelio ha provveduto con una ordinanza alla perimetrazione dei tombini interessati dal fenomeno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas nocivi a Villanova: "Scuola sicura ma chiusini ancora pericolosi"

RomaToday è in caricamento