Guidonia Settecamini / Via Tiburtina

Spacciava hashish fuori dal CAR: trovato con mezzo chilo

Gli agenti di polizia sequestrano anche 1500 euro. Il fermo nella zona di Settevile di Guidonia. In manette un 28enne

Aveva appena venduto due panetti di hashish: per questo è stato arrestato ieri da alcuni agenti della polizia del commissariato di Tivoli un cittadino marocchino di 28 anni. Il fermo è il frutto di un'attività di sorveglianza da parte delle forze dell'ordine: da giorni il pusher clandestino in Italia e con precedenti, veniva pedinato. Gli agenti si sono prima appostati presso la fermata Co.Tra.L. di Setteville, in via Tiburtina, conoscendo l'abitudine dello spacciatore di viaggiare con mezzi pubblici per evitare controlli. In seguito hanno seguito l'uomo, che era arrivato fino all'ingresso del Centro Agro Alimentare di Guidonia (CAR), già identificato dalla polizia come centro delle attività dello spacciatore.

DUE PANETTI DI HASHISH - All'arrivo dell'uomo, sul luogo sono giunti anche due cittadini stranieri, cui il 28enne ha venduto due panetti di hashish, per un corrispettivo di cento grammi ciascuno. L'uomo ha poi nascosto i restanti trecento grammi accanto a un cordolo di un marciapiede, ricoprendoli con terra e foglie. A quel punto, è intervenuta la polizia. I tre sono stati fermati e per lo spacciatore è scattato l'arresto. In totale, le forze dell'ordine hanno sequestrato sia il mezzo chilo di droga che 1.425 Euro, soldi dei due cittadini stranieri che molto probabilmente servivano all'acquisto dell'hashish. Per il pusher l'accusa è quella di detenzione ai fini di spaccio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava hashish fuori dal CAR: trovato con mezzo chilo

RomaToday è in caricamento