Martedì, 27 Luglio 2021
Guidonia

Stupro di Guidonia: 16 anni di carcere per i 4 romeni

Il gup Elvira Tamburelli ha accolto le richieste del pubblico ministero. I 4 sono stati giudicati con rito abbreviato. Uno dei due fiancheggiatori sarà giudicato con rito ordinario

E' giunta prima di pranzo la sentenza per lo stupro di Guidonia. I 4 romeni imputati, Mirel Huma, Marcel Cristinel Coada e ai fratelli Lucian e Ciprian Trinca, sono stati giudicati colpevoli e condannati a 16 anni di carcere. Le condanne sono state inflitte dal gup del Tribunale di Tivoli, Elvira Tamburelli al termine del rito abbreviato. Il giudice ha accolto le richieste del pm di Tivoli Filippo Guerra.


Gli imputati, solo uno dei quali ha confessato, rispondevano di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni e rapina. Nella vicenda sono coinvolti, con l'accusa di favoreggiamento, altri due romeni: Mugurel Goia e Anton Barbu. Il primo ha chiesto di essere giudicato con il rito ordinario, ed analoga iniziativa sarà presa anche dal secondo, la cui posizione è stata oggi stralciata dalle altre per un difetto di notifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro di Guidonia: 16 anni di carcere per i 4 romeni

RomaToday è in caricamento