Lunedì, 14 Giugno 2021
Guidonia Piazza Giacomo Matteotti

Caso Morelli, Rubeis: “Auspico incontro chiarificatore"

Il sindaco di Guidonia Montecelio interviene sul caso del consigliere 'dissidente' Alberto Morelli che non si è dimesso nonostante l'invito del capogruppo Pdl Marco Bertucci

Prima la missiva di Marco Bertucci che ne chiede le dimissioni. Poi la risposta del collega Pdl Alberto Morelli che le rinvia al mittente. Il caso Morelli trova il commento del sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis:

L'INTERVENTO DI RUBEIS - Questa la risposat del gabinetto del sindaco del Comune della Città dell'Aria:

“Intervengo sul caso politico deflagrato ieri dopo la decisione del gruppo del Pdl (formalizzata con lettera a firma del capogruppo Marco Bertucci, ndas) di comminare sospensione per il consigliere Alberto Morelli. Una decisione che sta appassionando da alcune ore la mia maggioranza e che mi spinge a dover articolare meglio il mio pensiero, il provvedimento adottato dal capogruppo è stato un atto concordato, necessario laddove il consigliere Morelli non avesse compiuto un passo di assunzione di responsabilità, come ad esempio la remissione dall'incarico di presidente della commissione Finanze.

Ciò premesso, ribadisco il mio personale rispetto per le posizioni di dissenso che devono essere proprie, e ci mancherebbe altro, di ciascun eletto dal popolo nello svolgimento del mandato di consigliere, in relazione a questo intendevo equiparare le posizioni del capogruppo Marco Bertucci, che in varie circostanze ha espresso linee differenti su alcune questioni come ad esempio l'impianto di Tmb, o meglio sulla sua localizzazione, con quelle di Morelli sul Bilancio o di chiunque altro. Tuttavia, le differenze, e qui mi corre l'obbligo di sollevarle, stanno nella modalità con la quale Morelli ha ritenuto di dover esercitare il dissenso, prima votando contro alcuni provvedimenti propedeutici al bilancio stesso, poi rilasciando la sua opposizione con dichiarazioni che si sono poste in aperto contrasto con il gruppo fino a chiedere - un fatto che non registra precedenti in questo mio mandato - le dimissioni dell'intera maggioranza consiliare e con esse la caduta del mio governo.

Credo quindi, nel rispetto delle posizioni personali che ciascuno ha ritenuto e riterrà in futuro di esprimere, che rispetterò sempre, che un provvedimento formale andasse preso, fermo restando che la competenza di chiarire tali vicende come altre all'interno del gruppo spetta ai consiglieri che ne fanno parte, mi auguro sotto la guida del capogruppo Marco Bertucci. Dal canto mio,  favorirò un incontro chiarificatore tra il capogruppo (in rappresentanza dello stesso) e il consigliere Morelli facendo appello all'intelligenza politica del primo e alla buona fede del secondo”. Lo dichiara il sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Morelli, Rubeis: “Auspico incontro chiarificatore"

RomaToday è in caricamento