Lunedì, 20 Settembre 2021
Guidonia Guidonia Montecelio / Via Napoli

Subsidenza: fondi annunciati non pervenuti. La rabbia dei residenti

Il Comitato Città Termale di Villalba e i residenti di via Napoli esprimono il loro dissapore per i fondi annunciati da Comune e Regione lo scorso marzo e ancora non arrivati.

subsidenza-villalbaFuori di casa e in alcuni casi con l’aggravio del doppio affitto. Giunta al limite la pazienza dei residenti di Villalba alle prese con il problema subsidenza. In particolare quelli del comparto di via Napoli, convinti lo scorso fine marzo di vedere quei fondi abitativi stanziati dalla Regione Lazio per 13 abitazioni su un totale di 88 nuclei abitativi coinvolti dal fenomeno ed annunciati come prossimi allo stanziamento da un comunicato stampa diramato dall’ufficio stampa del Sindaco Eligio Rubeis lo scorso 24 marzo. Contributi del terzo comparto mai arrivati che hanno portato alcuni residenti delle abitazioni interessate e il Comitato Città Termale di Villalba e Tivoli Terme a indire una conferenza stampa per spiegare quanto la loro pazienza sia giunta al limite.

IL COMITATO: “Siamo stanchi di queste false promesse – spiega Salvatore Ravagnoli, presidente del Comitato Città Termale – avevano affermato ufficialmente dal Comune di Guidonia che i soldi per i cittadini del comparto di via Napoli erano pronti, ma nessuno ha visto nulla. Non abbiamo nessun referente con il quale confrontarci in Comune, per questo vogliamo rapportarci direttamente con l’ufficio di Protezione Civile della Regione Lazio per comprendere a che punto sia questa situazione”.salvatore-ravagnoli-i

I RESIDENTI DI VIA NAPOLI: Un acconto dei contributi per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari in relazione alla messa in sicurezza degli edifici danneggiati a seguito dei fenomeni di subsidenza nel territorio di Villalba di Guidonia ancora non pervenuto con i cittadini esausti: “Non sappiamo più che pesci prendere – spiega Mara – anche perché molti di noi devono pagare il mutuo della casa che non possono utilizzare e l’affitto di un appartamento che speriamo tutti di lasciare presto. Siamo stanchi e ci sentiamo presi in giro”.

LA NOTA ‘INCRIMINATA': “Il decreto della direzione regionale della Protezione Civile pronto dal 4 marzo e firmato oggi – afferma testualmente il comunicato stampa dell’ufficio del sindaco di Guidonia lo scorso 24 marzo - ha assegnato un acconto dei contributi per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari in relazione alla messa in sicurezza degli edifici danneggiati a seguito dei fenomeni di subsidenza nel territorio di Villalba di Guidonia. Il Direttore Regionale della Protezione Civile Luca Fegatelli ha quindi messo a disposizione del Comune di Guidonia Montecelio i 50.029,51 euro richiesti per l’acconto di quanto dovuto a ciascun nucleo familiare grazie all’assegnazione di 30.029,51 euro che si vanno ad aggiungere ai precedenti 20mila euro già erogati”.

IL MONITORAGGIO DEL CERI: “La Protezione Civile – prosegue il comunicato dello scorso marzo di Palazzo Matteotti - ha preso atto dei dati del monitoraggio trasmessi dal Ceri (“Centro di ricerca per la previsione, prevenzione e controllo dei rischi geologici”) relativi alle campagne di misure dai quali emerge una situazione di criticità tale da imporre l’assunzione di provvedimenti urgenti e indispensabili per la tutela della pubblica e privata incolumità e per portare un significativo contributo alla riduzione del forte impoverimento della falda acquifera connessa agli intensi prelievi d’acqua del sottosuolo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subsidenza: fondi annunciati non pervenuti. La rabbia dei residenti

RomaToday è in caricamento