rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Guidonia Guidonia Montecelio / Piazza Giacomo Matteotti

Un carnevale mal digerito

Blitz pacifico del Comitato Cittadino Per Villalba al corteo del Carnevale di Guidonia per denunciare l'assenza di servizi a Villalba e lo sperpero di risorse della comunità.

Dopo le proteste del Comitato del Carnevale di Guidonia per i 20mila euro di fondi destinati dal Comune ad un’associazione della provincia di Viterbo (Acquapendente) per realizzare un corso sulla manipolazione della cartapesta nelle scuole di Guidonia centro, il Comitato Cittadino Villalba esprime la sua posizione negativa al riguardo, attraverso un blitz goliardico che ha voluto mettere in luce anche "L’assenza di servizi a Villalba e lo sperpero di risorse della comunità".

IL BLITZ MASCHERATO: Un mangiatore di fuoco, abito nero e maschere ispirate al celebre personaggio di “V for Vendetta”. In questo modo il Comitato si è presentato ieri al corso dei carri e dei gruppi mascherati per mettere in atto la sua protesta civile nei confronti della Giunta Rubeis, lamentandone  la mancanza di attenzione per la “più sfortunata delle frazioni di Guidonia”, come ha ricordato anche il primo cittadino in occasione dell'incontro con i cittadini di Villalba che si è tenuto venerdì 4 marzo a Villalba.

I FONDI A VITERBO: Così come il Comitato del Carnevale di Guidonia una settimana fa anche il CCV ha voluto esprimere le sue perplessità in relazione ai fondi destinati da Palazzo Matteotti ad un’associazione di Acquapendente, in provincia di Viterbo. “Abbiamo voluto contestare – spiega in una nota il Comitato Cittadino - lo stanziamento di 45mila euro per l'organizzazione del Carnevale guidoniano, con la destinazione di 20mila euro ad una società di Acquapendente per realizzare un corso sulla manipolazione della cartapesta nelle scuole di Guidonia centro”.


LA PRESA DI POSIZIONE:
“Ribadiamo – conclude nella sua nota il CCV - la necessità urgente di progetti di sviluppo per la frazione, abbandonata da troppe amministrazioni che si sono succedute, turlupinata ciclicamente dai volponi della politica locale che in tanti anni e tante poltrone si sono solo
preoccupati di ottenere preferenze ed incarichi, senza aver restituito nulla alla collettività in termini di servizi, strutture e modernità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un carnevale mal digerito

RomaToday è in caricamento