menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sopralluogo del sindaco nell'insediamento dei caminanti a Bivio di Guidonia

Sopralluogo del sindaco nell'insediamento dei caminanti a Bivio di Guidonia

Telenovela caminanti siciliani a Guidonia, nuova ordinanza di allontanamento firmata dal Sindaco

Il consigliere comunale Caruso: "Siamo per l’integrazione ma le regole vanno sempre e comunque rispettate"

Una telenovela che si protrae da anni che vede al centro degli atti firmati dall'amministrazione comunale la presenza di alcuni insediamenti di caminanti siciliani che da anni si spostano con roulotte e camper da un luogo all'altro dell'area nord est della Capitale, soprattuttto nel territorio del Comune di Guidonia Montecelio. Una questione spigolosa, che già in passato aveva visto il Sindaco della Città dell'Aria emettere ordinanze di sgombero ed allontamento, ma anche delle notifiche di Daspo Urbano. 

Atti molte volte rimasti lettera morta o incompiuti, con il gruppo nomade di origini siciliane (proveniente perlopiù dal Comune di Noto in provincia di Siracusa ma anche dalla provincia di Catania) che con il passare degli anni ha creato insediamenti nel Comune della provincia romana, ma anche nella vicina zona di Colle degli Abeti, nel VI Municipio delle Torri a Roma. 

Da Castell'Arcione, alla zona della Sorgente, passando per l'area industriale Pip e soprattutto nell'area del cinema The Space (ex Planet) che si trova al Bivio di Guidonia, la questione è arrivata sino al tavolo del prefetto Matteo Piantedosi, con il Sindaco Barbet che nella giornata di venerdì 29 gennaio ha annunciato di aver firmato "un’ordinanza per allontanare i caminanti". "Un percorso - specifica Barbet -  per cercare di risolvere questa annosa questione che, però, non parte con l’ordinanza odierna, ma inizia già da diverso tempo".

Un vicenda complicata, quella relativa ai caminanti siciliani insediatisi nel corso degli anni in varie zone della Città dell'Aria, spiegato dal Sindaco pentastellato di Guidonia Montecelio: "Una questione complessa seguita con l’ausilio e la costanza di Claudio Caruso, consigliere comunale ed incaricato a seguire i progetti per la mediazione culturale con le popolazione Rom, Sinti e Caminanti". 

“A seguito di diverse interlocuzioni avvenute sin dall’insediamento del nuovo Prefetto dottor Matteo Piantedosi - continua il Sindaco - lo scorso 11 settembre ho scritto allo stesso per chiedere un intervento sui problemi relativi ai caminanti dell’Ex Planet ed ai rom dell’Albuccione. A questa lettera è seguito un sopralluogo nell’area dell’Ex Planet insieme alla Polizia Locale ed una seconda lettera inviata alla Questura con una ulteriore richiesta di intervento per l’allontanamento dei caminanti”.

“Dopo, quindi, questa successiva sollecitazione - prosegue ancora Barbet - è stato convocato dal Prefetto un comitato di sicurezza sulla questione caminanti con un successivo tavolo di coordinamento con tutte le forze dell’ordine. Siamo contestualmente anche al lavoro sulla situazione dei rom all’Albuccione”.

“La nostra Amministrazione - conclude il Consigliere Comunale Claudio Caruso - ha fatto tutto ciò che era in suo potere per intervenire su una questione che preoccupava molto i nostri cittadini. Ora attendiamo l’intervento delle forze dell’ordine per l’allontamento dei caminanti dall’area. Siamo per l’integrazione ma le regole vanno sempre e comunque rispettate”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento