Giovedì, 29 Luglio 2021
Guidonia Via Roma

Girocorto Festival: Dal 16 al 20 novembre la mostra sulla Bulgaria

Dal 16 al 200 novembre, a Guidonia, sarà visitabile la mostra "Bulgaria. Luci di Spirito e libertà", organizzata dall'associazione Progetto Giovani per Girocorto Festival, sotto il patrocinio dell'Ambasciata di Bulgaria

Dal 16 al 20 novembre a Guidonia sarà visitabile la mostra video fotografica prodotta dall'Associazione "Progetto Giovani" per Girocorto Festival.Il titolo è "Bulgaria. Luci di spirito e libertà", organizzata sotto il patrocinio dall'Ambasciata di Bulgaria.

Sarà inaugurata il 6 novembre, alle ore 17.30, nella magnifica cornice della Chiesa dell'Annunziata di Tivoli per poi spostarsi a Guidonia nell'Itis "A. Volta", in via Roma, e sarà ad ingresso gratuito. L'esposizione rappresenta un momento di dialogo e di conoscenza fra Italia e Bulgaria, soprattutto per le nuove generazioni alle quali si rivolge proponendo percorsi didattici interculturali arricchiti da stupendi evocativi scatti fotografici e da due documentari artistici sullo straordinario mondo delle icone.

Si snoda in un percorso di luci e suggestioni nella storia e nella cultura bulgara, tra passato e presente, soffermandosi su alcuni momenti cruciali: la lotta risorgimentale contro il dominio ottomano, le tradizioni religiose legate al triduo pasquale e alla cultura artistica delle icone. Il tutto rivissuto attraverso accostamenti di suoni e immagini della Bulgaria contemporanea, tra speranze e timori per il futuro. La Bulgaria, nazione al centro dei Balcani, crocevia affascinante tra ovest ed est, gioiello di cultura religiosa e patriottica, superstite al naufragio ateista e comunista, risorta, ma in pericolo fra le sirene del capitalismo, è entrata nell'Unione Europea nel 2007, ma fin dall'epoca risorgimentale ha tessuto con l'Italia un dialogo d'incontri e di storia. E' un piccolo grande Paese dal quale apprendere, e con il quale condividere, radici e identità per la costruzione di quell'Unione Europea ancora troppo spesso sussurrata.

Girocorto,
festival del cortometraggio scuola di Guidonia e Tivoli, è alla sua sesta edizione. Ha aperto i battenti lunedì 27 settembre alle ore 14,00 con il primo dei laboratori audiovisivi gratuiti finalizzati alla produzione di cortometraggi nelle scuole Superiori di Guidonia (Roma), e li chiuderà sabato 13 novembre, al Cinema Planet di Guidonia, con la premiazione del Concorso Nazionale per i corti prodotti nelle Scuole d'Italia. Da quest'anno all'Assessorato Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Guidonia, storico sponsor istituzionale, si affianca l'Assessorato alle Politiche per lo Sviluppo delle attività Produttive, Commercio e Turismo e quello alle Politiche Culturali Formazione e Lavoro di Tivoli, offrendo gli spazi delle Scuderie Estensi e della Chiesa dell'Annunziata per ospitare alcuni eventi del festival. Da non perdere la mattina del 6 novembre alle ore 10.00, alle Scuderie Estensi, l'agile seminario-laboratorio "Fare lezione con gli spot di Pubblicità Progresso", nell'ambito dell'iniziativa di Pubblicità Progresso "I Giovani per un futuro di valore".

Girocorto Festival nasce nel 2005, dall'incontro tra l'ITIS "A. Volta" di Guidonia-Tivoli con l'Associazione Culturale Progetto Giovani di Roma, e ha come obiettivo l'incontro fra giovani e anziani. Laboratori, mostre, visite guidate e scambi culturali nazionali e internazionali vedono la partecipazione congiunta di generazioni lontane l'una dall'altra. Studiando Cinema, scrivendo sceneggiature, girando, montando film e votando i corti del Festival, studenti di Elementari, Medie e Superiori, e anziani possono confrontarsi sui temi della diversità, dell'accoglienza e dell'ambiente.

Le professoresse ed esperte di New Media Education, Raffaella Vigliotti e Serena Lodovici, direttrici storiche di Girocorto, hanno gemellato la sesta edizione del Festival con il Bay Street Film Festival di Ontario (Canada), il Timeline di Milano e il Marano Film Festival.

Numerosi i premi che saranno assegnati ai migliori corti del Festival - sono più di 200 i cortometraggi pervenuti alla giuria. Il Girocorto Award sarà assegnato a un personaggio del mondo del Cinema. Nelle edizioni passate il premio è andato alla produttrice e autrice Zeudi Araya, al regista Daniele Vicari, agli autori del film "Gomorra" e al documentarista Gianfranco Pannone.

Girocorto riceve un contributo economico dall'Assessorato Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Guidonia e il sostegno, in ospitalità e servizi, dagli Assessorati alle Politiche per lo Sviluppo delle attività Produttive, Commercio e Turismo e alle Politiche Culturali Formazione e Lavoro di Tivoli; è patrocinato dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, dal Ministero della Gioventù, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dall'Ambasciata di Bulgaria, dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Roma.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girocorto Festival: Dal 16 al 20 novembre la mostra sulla Bulgaria

RomaToday è in caricamento