GuidoniaToday

Marco Simone: Furti e insicurezza, i cittadini sul piede di guerra

Stanchi di subire continuamente furti e di vivere in un quartiere insicuro e senza controlli i cittadini di Marco Simone e Setteville Nord si sono riuniti per trovare soluzioni. Diverse le proposte, tra cui i controlli "fai da te" e una fiaccolata di protesta

vai-polibio_1Se si dovesse descrivere la giusta coscienza civica che ogni buon cittadino dovrebbe avere, di sicuro si prenderebbero come esempio i residenti dei quartieri Marco Simone e Setteville Nord. Attiva e impegnata, la gente di questa porzione di Guidonia, dice "Basta" al clima di insicurezza che li costringe a vivere nella paura, barricati in casa nelle ore serali e sempre sul chi va là per paura di furti e aggressioni.

I casi si moltiplicano. Quotidianamente tra vicini di casa, da queste parti, ci si racconta di rapine, incursioni indesiderate nelle villette e, persino, di aggressioni per strada. I cittadini non ci stanno, lamentano l'assenza di pattugliamenti e controlli da parte delle forze dell'ordine e, per questo, stanno tentando di organizzarsi in maniera autonoma, in attesa di tempi migliori.

Ieri mattina i residenti si sono ritrovati presso il parco Maria Marinelli, in via Polibio, per cercare di concordare alcune iniziative sul tema sicurezza. "Siamo coscenti che le forze dell'ordine hanno poche risorse e che purtroppo le pene per i malfattori non saranno severissime - hanno dichiarato alcuni cittadini - ma la nostra battaglia deve continuare"

Tra le iniziative che si vogliono intraprendere c'è l'attività di informazione, con la distribuzione di volantini ed incontri periodici affinchè tutti si sensibilizzino al problema e si impegnino per risolverrlo. Obiettivo è che tutti siano al corrente di cosa sta succedendo e prestino maggiore attenzione anche a piccoli dettagli, come auto sospette, persone poco raccomandabili vicino alle case e così via. L'inziativa riguarderà il territorio di Setteville Nord e Marco Simone.

Altri punti concordati nella riunione riguardano l'installazione di antifurti e grate; "Si tratta di strumenti che costituiscono dei buoni deterrenti - hanno motivato i cittadini - Se dovessero essere molte le persone interessate da questo tipo di installazione si potrebbe cercare di fare una convenzione con un fornitore per abbattere i costi".

Alcuni hanno suggerito, inoltre, di contattare una società di vigilanza, che copra il territorio interessato dal problema, magari tentando di fare una convenzione a prezzi convenienti. E ancora, è stato proposto di mettere al corrente della situazione, con una lettera di protesta, le più alte cariche delle Forze dell'Ordine, come Prefetto e Questore.

Si è proposto, poi, di creare una sorta di servizio di "autocontrollo del territorio", con "passeggiate notturne" da parte dei residenti a Marco Simone e Setteville Nord. A turno, nelle proprie auto, i cittadini avranno il compito di perlustrare la zona e, in caso di movimenti sospetti, avvisare le forze dell'ordine. Cosa che già è avvenuta in passato. E' infatti grazie alla solerzia della gente del luogo che i carabinieri hanno potuto arrestare i ladri in via Tito Livio lo scorso fine settimana.

Infine, nei prossimi giorni verrà organizzata una fiaccolata di protesta per: "ricordare al Comune di Guidonia che esistiamo anche noi dell'VIII circoscrizione - dichiarano i cittadini - e chiedere la soluzione dei principali problemi di Marco Simone e Setteville Nord. Solo per citare i più urgenti: sicurezza, cuola e trasporti".

 

Ecco il volantino preparato da cittadini di Marco Simone e Setteville Nord

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento