Martedì, 15 Giugno 2021
Guidonia Via dell'Aeroporto

Campo rom all'Albuccione di Guidonia: interrogazione di Fratelli d'Italia

L'atto presentato dal capogruppo a Palazzo Matteotti Alessandro Messa. "Quali misure urgenti si adotteranno al fine di ripristinare l'ordine?"

Guidonia: il Comune

Un campo rom abusivo all'Albuccione di Guidonia. Questo l'argomento sul quale versa l'interrogazione scritta presentata dal capogruppo Fratelli d'Italia a Palazzo Matteotti in relazione alle "vaste aree demaniali occupate abusivamente con roulotte e capanne che ospitano un numero indefinito, ma comunque consistente, di rom".

L'INTERROGAZIONE - L'atto è stato presentato da Alessandro Messa al presidente del consiglio comunale, al sindaco ed al comandante dei vigili urbani della Città dell'Aria: "Le aree interessate - si legge nell'interrogazione - sono ubicate tutte nella circoscrizione dell’Albuccione, ed in particolare nelle aree dell’ex Pio Istituo Santo Spirito, divenute da tempo terre di nessuno". Un accampamento dove "le condizioni igienico-sanitarie sono assolutamente precarie e vi è il serio pericolo di un’esplosione di patologie che potrebbe estendersi su tutta la frazione dell’Albuccione".

ATTIVITA' ILLECITE - In tale accampamento "i rom insediati sono tutt’altro che integrati e praticano, per lo più, attività di dubbia liceità" (..) "la situazione è vieppiù gravosa in quanto, uno di tali insediamenti, si trova a ridosso della scuola elementare, ed i bambini sono spesso costretti a subire spettacoli indecenti di rom che urinano e defecano nel cortile della scuola stessa o nelle strade".

PROFONDA APPRENSIONE - Una situazione di disagio con la "popolazione autoctona che vive, per questo, in uno stato di profonda apprensione e paura stante anche la frequenza con la quale si verificano situazioni che vedono rom nei bar a minacciare i gestori ed i clienti, nelle piazze a picchiarsi o semplicemente ad occupare le fontanelle pubbliche che sembrano essere divenute di loro proprietà".

AUMENTO FURTI - In tale contesto, si legge ancora nell'interrogazione dell'avvocato Messa: "sono aumentati i furti di bestiame le cui teste, mozzate, vengono rinvenute nelle pubbliche vie, con profondo sgomento e rabbia da parte dei cittadini". Una situazione che "si aggrava ogni giorno e va a colpire una realtà, quella dell’Albuccione, già di per sé con enormi criticità soprattutto riguardanti l’ordine pubblico e la sicurezza".

ATTEGGIAMENTO ATTENDISTA - Un atteggiamento attendista o "quel che è peggio, buonista, da parte dell’Amministrazione Comunale, sortirebbe come unico effetto quello di ingigantire  gli insediamenti rom ed esasperare la popolazione residente, inerme di fronte a questo degrado". Un atteggiamento che "non può essere più tollerato - scrive ancora Messa nell'interrogazione - pertanto, che passi un solo giorno senza che la Città di Guidonia si faccia parte diligente presso le autorità competenti affinché pongano fine a quegli insediamenti abusivi".

RIPRISTINARE L'ORDINE - Alla luce di queste premesse il capogruppo Fdi a Palazzo Matteotti interroga le parti interessate: "per sapere se tali fatti siano confermati, quante sono le zone interessate, quale sia il numero dei rom stanziati, e, nel caso, quali misure urgenti intendano adottare al fine di ripristinare l’ordine"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rom all'Albuccione di Guidonia: interrogazione di Fratelli d'Italia

RomaToday è in caricamento