Guidonia

Barriere architettoniche a Tiburtina: l’Idv interpella Provincia e FS

Interpellanza del capogruppo Idv a Palazzo Valentini Balloni, sulla necessita di abbattere gli ostacoli per i non deambulanti ai nuovi binari di arrivo della Fr2

Stazione Tiburtina

Agevolare l’accesso ai nuovi binari della stazione ai viaggiatori con problemi di deambulazione. Questo il succo dell’interpellanza presentata dal capogruppo Idv alla Provincia di Roma Alvaro Balloni agli amministratori di Palazzo Valentini e alle Ferrrovie dello Stato. “È necessario fare tutto il possibile nei confronti delle Istituzioni e delle FS per dotare i binari Est 1 ed Est 2 della stazione Tiburtina dei necessari dispositivi per l'assistenza ai disabili, inspiegabilmente dimenticati”, le parole di Balloni, capogruppo Idv e ferroviere in pensione. “Una stazione - prosegue - che diventerà il primo nodo ferroviario dell'Europa meridionale, accogliendo ogni giorno quasi trentamila pendolari provenienti dall’hinterland laziale, ponendosi come baricentro tra A24, Tiburtina, Tangenziale Est, Verano e centro storico. Le speranze dei cittadini che quotidianamente vi transitano erano riposte in un miglioramento del servizio dopo i proclami legati ai ciclopici lavori, ma sembrano svanire proprio a partire dai nuovi binari: banchina ridotta ai minimi termini, insufficiente ad ospitare il flusso incessante di pendolari, galleria talmente stretta da non permettere lo scorrimento dei passeggeri”.
 

SISIFO:Senza considerare - prosegue Balloni - l’asperità rappresentata dalle scale, ostacolo, mi si permetta un'amara citazione mitologica, quella dell'eroe Sisifo, quasi insormontabile per disabili ed anziani, assenza totale di coperture utili per il riparo dalla pioggia ed infine il lungo tragitto che bisogna percorrere prima di raggiungere i treni. I disservizi non sono limitati alla linea verso Guidonia, Tivoli e l'Abruzzo, ma riguardano tutto il territorio laziale: è un obbligo che le Istituzioni debbono assumersi per migliorare il servizio sulle linee Fr1, Fr5, Fr7, Fr8 che continuano a causare disagi ai passeggeri ed ai turisti che utilizzano proprio il trasporto su rotaia per dirigersi in aeroporto e al porto di Civitavecchia”.

INTERPELLANZA: Balloni conclude auspicando un impegno forte della Provincia di Roma: “Chiediamo a Zingaretti ed alla Giunta provinciale, che si è sempre mostrata sensibile alle problematiche dei trasporti e della tutela dei disabili e degli anziani, spesso in via di supplenza istituzionale agli altri enti pubblici, di adoperarsi con urgenza per poter assicurare quanto prima l'agevole accesso ai nuovi binari anche ai viaggiatori con problemi di deambulazione".

REGIONE E PROVINCIA:Pieno sostegno all'acuta iniziativa di Balloni”, dichiara Gianni Colagrossi, consigliere regionale IdV, operaio dell'Atac e da sempre sensibile ai temi del trasporto: “Ringrazio Balloni per aver denunciato l'ingiustificabile percorso cui sono costretti i pendolari del quadrante nord-est, specialmente i disabili e gli anziani: una via crucis indegna di una città che è stata la culla della civiltà”. “Sottoscrivo da assessore e sposo da cittadino la causa oggetto dell'interpellanza di Balloni” riferisce Ezio Paluzzi, assessore provinciale alla sicurezza, che aggiunge, citando l'art. 11 dello Statuto provinciale, “Ribadisco l'impegno della Provincia e quello personale in favore dei pendolari dell'area tiburtina: la giunta Zingaretti persegue con i fatti la promozione della solidarietà e dell'inclusione sociale nei confronti di coloro che, nel territorio provinciale, versano in situazioni di svantaggio, in primo luogo favorendo l'inserimento civile, sociale e professionale dei disabili”.
 

IDV TIVOLI: Plausi all'istanza anche da Federico Colia, consigliere comunale IdV di Tivoli, che afferma il proprio incondizionato sostegno a tutte le iniziative volte a tutelare l'efficienza dei servizi di mobilità dell'area tiburtina: "Il pendolarismo resta uno dei temi amministrativi chiave per il quadrante nord-est della provincia e soprattutto per il Comune di Tivoli, che,anche in seguito all'ultimo allagamento della stazione Tiburtina, ha risentito di ulteriori disagi per cui auspichiamo pronte soluzioni. Noi dell'IdV continueremo a batterci per risolvere i problemi dei viaggiatori in Provincia come al Comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriere architettoniche a Tiburtina: l’Idv interpella Provincia e FS

RomaToday è in caricamento