Guidonia Viale Roma

Guidonia onora la memoria del suo padre fondatore

Autorità militari e civili hanno reso omaggio stamattina al monumento che ricorda il luogo in cui 83 anni fa perse la vita il generale Alessandro Guidoni. 'Padre' della Città dell'Aria.

83-morte-guidoniEra la mattina del 27 aprile 1928 quando l’allora 48enne generale Alessandro Guidoni decise di sperimentare personalmente ‘el salvador’ un nuovo tipo di paracadute il cui funzionamento destava in lui, pilota ed ingegnere aeronautico, qualche perplessità. Un volo sui cieli delle allora paludi che contornavano la vallata di Montecelio che fu fatale al generale che cadde al suolo morendo dopo un tremendo impatto dovuto alla mancata apertura del paracadute. Un gesto di grande coraggio in seguito al quale venne insignito della prima Medaglia d’Oro al Valore Aeronautico alla Memoria della storia della regia aeronautica. E sul cui luogo della tragedia venne edificato il monumento dedicato al generale, le cui spoglie, prima di essere traslate nella vicina chiesa del Sacro Cuore, riposavano proprio dentro al monumento.

LE CELEBRAZIONI: Prestato per sempre alla storia dell’aeronautica militare italiana, il generale Guidoni con il suo sacrificio venne scelto, nell’anno di fondazione della città (27 aprile 1935),  come simbolo della Città dell’Aria che a quel tempo contava solo un piccolo nucleo urbano per ospitare il personale della base. A distanza di 83 anni Guidonia ricorda il suo padre fondatore con la celebrazione di una messa nell’adiacente chiesa del Sacro Cuore, che ospita le spoglie del generale, con la deposizione di una corona d’alloro accompagnata dagli onori resi alla memoria del generale dalle numerose autorità civili e militari presenti davanti al monumento di viale Roma.col-fabio-tolomeo-e-nipoti-guidoni

LA NIPOTE DEL GENERALE: Rimasto nella storia della Città dell’Aria il nome Guidoni è andato perduto dopo le tre generazioni familiari passate da quel lontano 27 aprile 1928. Tra queste la nipote del generale, Marcella De Angelis: “Purtroppo non l’ho conosciuta perché, nonostante fosse un generale, è morto giovane ad appena 48 anni. Questa tragica caduta a Montecelio è stata l’ultima cosa che gli è capitata. Perché il generale Guidoni ha fatto moltissimo da giovane. E’ finito in laguna a Venezia con gli idrovolanti più di una volta. Era un rischio calcolato da persone che volevano arrivare a certi risultati. Avevo un senso del valore e della ricerca molto maggiore del valore della propria vita. Persona di un coraggio incredibile”.

LE AUTORITA’ MILITARI E CIVILI: A onorare il generale Guidoni il colonnello Fabio Tolomeo, comandante dell’aeroporto militare Alfredo Barbieri di Guidonia, il comandante della tenenza dei carabinieri di Guidonia capitano Salvatore Ferraro e Marco Alia, comandante dei vigili urbani della città dell’Aria. Per il Comune di Guidonia Montecelio presenti invece il consigliere Pdl Marco Bertucci ed il presidente del consiglio comunale Stefano Sassano. “Un uomo – è stato il commento del colonnello Fabio Tolomeo - che aveva degli ideali che adesso sono andati perduti nel tempo e che noi tentiamo duramente di portare avanti tutti i giorni. Guidonia ha una storia aeronautica che ha visto grandi personaggi sorvolare questi cieli. Siamo nella culla dell’aeronautica italiana. In un luogo che è stato il fulcro della sperimentazione delle nostre forze armate”.

LE ASSOCIAZIONI: Diverse le associazioni presenti alla cerimonia. Oltre alla sezione dell’Associazione Arma Aeronautica di Guidonia, erano presenti gli alpini e i paracadutisti dei Falchi Blu. Ad organizzare la cerimonia l’associazione Nuovo Giorno, l’ASD Alessandro Guidoni ed il Lions Club Guidonia. “Come associazione – ha spiegato Alessandro Roberti, presidente di Nuovo Giorno - ci siamo presi in carico questo impegno che portiamo avanti dal 2009 e che ha per la cittadinanza una rilevanza importante. Parliamo del personaggio storico che abbiamo come riferimento avendo per sua causa, diciamo involontaria, dato il nome alla città e riteniamo essere un dovere onorarlo ogni anno”. Presidente dell’ASD Guidoni è invece Sirio Veroli: “Per noi una doppia ricorrenza. Ogni anno ci impegneremo affinché questa giornata diventi sempre più importante. Non è solo oggi importante Guidoni, ma ogni volta che si passa davanti questo monumento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia onora la memoria del suo padre fondatore

RomaToday è in caricamento