Guidonia

Guidonia: prima operazione interforze per la sicurezza

Prima operazione interforze a Guidonia per combattere la criminalità e garantire la sicurezza e contrastare spaccio di droga e immigrazione clandestina. Per il Sindaco Rubeis " è il primo intervento di una lunga serie con carattere sistematico"

Il comune di Guidonia ha messo in campo la proposta per un'operazione di sicurezza condivisa da tutte le forze dell'ordine denominata “Tutti per la sicurezza” per garantire un maggiore controllo del territorio a tutela dei cittadini, chiedendo anche un apporto concreto da parte del Prefetto e del Ministero degli Interni.

Frutto di questo impegno dell'amministrazione comunale, guidata da Eligio Rubeis, per la lotta alla microcriminalità è stato un primo intervento interforze sotto il coordinamento del vice questore di Tivoli Alfredo Luzi, che la scorsa settimana ha permesso il raggiungimento di importanti risultati nella prevenzione dei reati. 

L'operazione ha visto coinvolte la Questura di Roma, il Commissariato di Tivoli e la Polizia Municipale di Guidonia Montecelio con controlli a tappeto per la sicurezza stradale sulle consolari Tiburtina e Nomentana, contro lo spaccio di droga, immigrazione irregolare e regolarità degli esercizi commerciali.

Il sindaco di Guidonia, Eligio Rubeis, ha ringraziato le forze dell'ordine auspicando nuove operazioni similari. “ E’ il primo intervento del genere messo in campo in questa città: finalmente una risposta concreta alle mie istanze, in attesa di avere, a disposizione del posto di polizia locale, una volante che svolga servizi operativi e la Tenenza dei carabinieri. Vorrei ringraziare le forze dell’ordine, la Polizia di Stato, il Questore di Roma, il vice Questore di Tivoli, il Prefetto di Roma, il ministro dell’Interno, dire loro che per Guidonia è davvero un segnale di attenzione importante”.

“Mi hanno assicurato che non sarà un intervento una tantum,  ma il primo di una serie con caratteristica di sistematicità sul territorio comunale. Non vorrei mai più assistere – ha concluso Rubeis - a fatti tragici come lo stupro consumato da quattro rumeni ai danni di una 21enne, solo qualche mese fa, un fatto che ha segnato profondamente le coscienze di noi tutti”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia: prima operazione interforze per la sicurezza

RomaToday è in caricamento