Giovedì, 29 Luglio 2021
Guidonia Via del Campo Sportivo

Guidonia calcio: una sconfitta amara

La compagine giallorossa perde contro l'Astrea nel primo dei due spareggi salvezza per 1 a 3. Al Guidonia non basta le rete di Sfanò

guidoniavsastreaGUIDONIA (3-5-2): Leacche; Capone, Brunetti (15’ st De Lucia), Sfanò; Bangrazi, Renelli (12’ st Cristiano), Lolli, Tamalio (21’ st Fiorentini), Carletti; Mereu, Cini. A disp.: Opara, Marongiu, Passa, Tangredi. All.: Alvardi. ASTREA (4-4-2): Santarpia; Gaeta, Ripa, Attardo, De Santis; Fantini, Pompili, Muzzachi, Di Benedetto (19’ st Aglitti); Di Iorio, Simonetta (23’ st Giuntoli). A disp.: Roversi, Pintucci, Sannibale, Braccani, Moretti. All.: Ripa. ARBITRO: Tesi di Pistoia. MARCATORI: 19’ pt Simonetta (A); 41’ pt Di Iorio (A); 3’ st Sfanò (G); 31’ st Giuntoli (A).

LA PARTITA: Il match è reso difficile da un acquazzone che rende difficile il gioco a terra. Al 3’ Cini calcia debole su Santarpia. L’Astrea si difende bene e comincia a pungere al 9’ con un destro a giro di Simonetta alto sulla traversa. Al 12’ ancora Simonetta, diverso il piede identico il risultato. Il Guidonia ci prova al quarto d’ora con Mereu a servire Carletti il cui destro viene sporcato dalle maglie della difesa ospite arrivando facile sul portiere. Al 19’ il vantaggio dell’Astrea: Gaeta batte un corner dal vertice destro trovando l’incornata vincente di Simonetta che libero di saltare in area non sbaglia. Alla mezz’ora la reazione dei giallorossi è in un colpo di testa fuori misura di Mereu. Poi ancora Astrea, prima con Simonetta che non impensierisce Leacche, e poi con il raddoppio favorito da un’azione travolgente sulla sinistra dell’ex Muzzachi che serve Di Iorio in area che di piatto realizza. Raddoppio che innervosice il Guidonia che rischia di capitolare al 45’ sul tocco ravvicinato ancora di Muzzachi sul quale Leacche compie il miracolo deviando con la punta delle dita.guidoniavsastrea-i

IL GOL SPERANZA: Ripresa che si apre ancora sotto la pioggia ma con il Guidonia bravo a trovare subito la rete. Al 3’ capitan Lolli pennella una punizione dalla trequarti sinistra sul secondo palo dove Sfanò di testa accorcia le distanze. I tiburtini hanno una reazione d’orgoglio ed impensieriscono Santarpia al 9’ con una punizione insidiosa di Mereu. L’Astrea è sempre pungente ed al 10’ va ancora vicina al gol con Muzzachi che da fuori area sfiora il palo. All’11’ Carletti ci prova di testa, ma i ministeriali rispondono colpo su colpo andando vicino alla terza rete al 19’ quando Di Iorio di testa al centro dell’area non trova la porta di un soffio. E’ il preludio al gol che chiude la partita siglato dal neo entrato Giuntoli al 31’, abile a partire in contropiede e a superare difesa e portiere depositando con il sinistro in rete.

 LA SALVEZZA: Sconfitta per 1 a 3 che compromette i sogni salvezza del Guidonia che domenica per rimanere in Serie D dovrà superare l’Astrea a Casal del Marmo con più di due gol di scarto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia calcio: una sconfitta amara

RomaToday è in caricamento