Guidonia Viale Tomei

Ospedale di Tivoli: "Dal 1 luglio 115 procedure di Emodinamica"

La Asl RmG: "Si aspetta con fiducia il 2016 per i dati aggiornati sulla mortalità a 30 giorni"

L'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli

A parlare sono i numeri che si traducono in vite salvate. Dal 1 luglio - data di apertura del reparto di Emodinamica a Tivoli - al 16 settembre sono state messe in pratica 201 procedure di emodinamica e 149 angioplastiche coronariche. Tutti pazienti che hanno evitato trasferimenti, talvolta lunghi, verso altri nosocomi attrezzati con l'Emodinamica. 

DA LUGLIO A SETTEMBRE - Nei mesi di luglio ed agosto le procedure di Emodinamica sono state 151, 112 le angioplastiche coronariche, una angioplastica vascolare periferica delle arterie renali, 73 i pazienti con infarto, 16 i pazienti trattati per angina,  24 i pazienti trattati una seconda o terza volta per completamento della prima procedura effettuata in urgenza. La mortalità è stata pari a zero. 

APERTO H12 - Il servizio, attivato dal primo luglio, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 ed il sabato dalle 8.00 alle 14.00, sta facendo fronte all’elevato numero di urgenze che giungono al DEA – Pronto Soccorso di Tivoli.  “Negli orari non coperti dal servizio dell'Emodinamica – ricorda l'Azienda - le urgenze sono indirizzate al Dea di II livello di appartenenza”. 

DATI 2016 - L'Azienda attende i dati del 2016 sulla mortalità a 30 giorni dal primo accesso. Nel 2012, quando l'Emodinamica è stata aperta per alcuni mesi, questa percentuale è stata sensibilmente ridotta. Il San Giovanni Evangelista è passata da un tasso di mortalità per le problematiche cardiovascolari pari al 33,4 per cento all'1,6% nei mesi di funzionamento dell'Emodinamica . Ora, con il reparto aperto dal primo luglio, si attende il medesimo risultato, ovvero una significativa diminuzione della mortalità a 30 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Tivoli: "Dal 1 luglio 115 procedure di Emodinamica"

RomaToday è in caricamento