GuidoniaToday

Emergenza idrica a Montecelio: "Di Silvio a lavoro con i tecnici"

"La soluzione c’è, ripristinare il vecchio impianto di fronte al Sant’Antonio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

COMUNICATO STAMPA Guidonia Montecelio, 3 giugno 2017 Un problema cronico che arreca disagi ai cittadini che vivono nel borgo di Montecelio e che con l'arrivo della bella stagione diventa sempre meno gestibile. Ad affrontare la questione della carenza idrica nel quartiere è Emanuele Di Silvio, candidato a sindaco della coalizione di centro sinistra che vede uniti Partito democratico, Sinistra per Guidonia, Alleanza Popolare e la lista civica Di Silvio sindaco. "In questi giorni dopo le ripetute segnalazioni ci siamo attivati prima con il Consorzio Idraulico Sabino, che gestisce gli approvvigionamenti idrici, poi con un gruppo di tecnici che hanno analizzato insieme a noi il problema che affligge i montecellesi praticamente ogni anno - dice Di Silvio -. Chiaramente il fenomeno è causato principalmente dalla siccità, ma un modo per ovviare alla carenza di pioggia c'è e passa per il ripristino del vecchio impianto che si trova di fronte al Sant'Antonio, fermo da trent'anni". "Il lavoro da fare subito consiste nell'ammodernamento della struttura e nella sostituzione delle due pompe presenti. Una volta entrato in funzione chiederemo a Acea Ato 2 di agganciarlo all'acquedotto del Peschiera in modo tale da garantire l'arrivo dell'acqua nelle case dei nostri concittadini", conclude il candidato a sindaco.

Torna su
RomaToday è in caricamento