Guidonia Piazza Giacomo Matteotti

Guidonia, Di Palma: "La Giunta approva la nuova macrostruttura dell’Ente"

Il vicesindaco: "Maggiore razionalizzazione e snellimento solo 7 Aree con conseguente risparmio di spesa"

Guidonia: il Comune

All’indomani della riorganizzazione della struttura dell’Ente del luglio scorso, sia i partiti di maggioranza che di minoranza, ma ancor con più forza i dirigenti, hanno lamentato il riassetto poiché troppo frammentario. In particolare i Dirigenti Argentino, Pucci, Piseddu e Recchia, in diverse occasioni, hanno invitato la Giunta a rivederlo poiché rendeva difficile la gestione di diverse materie la cui documentazione non poteva essere duplicata. In particolare in materia di rifiuti e cave". Lo dichiara in una nota il vicesindaco di Guidonia Montecelio Andrea Di Palma.

NUOVO ORGANIGRAMMA - Con gli uffici abbiamo iniziato da subito a lavorare a una macrostruttura snella per rendere l’Ente più accessibile e più funzionale. Credo che alcuni problemi per i cittadini, relativamente alla fruibilità di determinati servizi, partivano proprio da qui. Siamo certi, prosegue del vicesindaco, di aver
lavorato bene anche in tal senso. Oggi, infatti, è stato approvato il nuovo organigramma che pone al centro la questione della riorganizzazione dell’Ente ed ha come obiettivo quello di snellire le procedure burocratiche e aumentare la funzionalità amministrativa.

I TEMPI - Sino ad oggi, chi si recava in Comune, spesso, perdeva molto tempo nel capire a chi rivolgersi e, soprattutto, come avviare una pratica. Da ora non sarà più così. La nuova organizzazione recepisce, prosegue Andrea Di Palma,  anche quanto disposto dal Piano Anticorruzione. Abbiamo fatto un buon incontro con il Nucleo di Valutazione, puntiamo ad verifica costante degli obiettivi raggiunti da ogni singolo ufficio e a un controllo capillare interno delle eventuali incompatibilità e/o conflitti di interesse.

RIORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI - Si ricomincia con una riorganizzazione degli uffici e delle deleghe dirigenziali. A seguire, la riassegnazione delle varie competenze al personale, la revisione dei processi amministrativi, nonché l'informatizzazione e dematerializzazione dell'attività amministrativa. A chi sostiene che l’attuale riorganizzazione dell’Ente sia dovuta allo spostamento di alcuni dirigenti, conclude la nota stampa del vicesindaco Andrea Di Palma, in quanto si sarebbero rifiutati di firmare atti illegittimi, chiedo di dire liberamente e apertamente quali fossero simili atti illegittimi a noi sconosciuti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia, Di Palma: "La Giunta approva la nuova macrostruttura dell’Ente"

RomaToday è in caricamento